Amia, Tacchella: «Nuovi mezzi e cassonetti intelligenti in tutta la città sono le prossime mosse»

In vista della 10ª edizione del Premio Verona Network, dedicato alle persone e alle aziende che fanno grande Verona, l'intervista a Bruno Tacchella, di Amia Verona, candidato nella categoria Impresa.

«Amia fa parte del gruppo AGSM, ci occupiamo della pulizia, dell’igiene e della raccolta dei rifiuti in tutta la città di Verona e in alcuni Comuni della provincia, come Villafranca, Bosco Chiesanuova, Cerro, Grezzana e San Giovanni Lupatoto, quest’ultimo ancora per qualche mese, in collaborazione con Serit, che è una nostra partecipata al 100%. Abbiamo anche avviato un progetto con cassonetti ad accesso controllato nella zona di San Michele e di Borgo Trieste».

«L’emergenza Coronavirus ha sicuramente rallentato la nostra attività, non dal punto di vista operativo, poiché offriamo ai cittadini un servizio essenziale, bensì da quello progettuale. In ogni caso, abbiamo molti piani in cantiere: le nostre prossime mosse sono legate alle gare per il ringiovanimento del parco mezzi, in particolare spazzatrici e mezzi per la raccolta, e ai cassonetti ad accesso controllato, progetto con cui siamo partiti in via sperimentale a fine febbraio e grazie al quale stiamo riscontrando ottimi risultati, con un aumento dal 20% al 50-70% della raccolta differenziata. Per questo colgo l’occasione per ringraziare anche tutti i cittadini, che hanno accolto appieno il significato di questi strumenti e lo slogan della nostra campagna “Il futuro è nelle nostre mani”: differenziare meglio vuol dire risparmiare diverse centinaia di migliaia di euro di conferimenti di rifiuti in discarica».

«Vogliamo implementare questo progetto in tutta la città: per questo motivo faremo una relazione con i dati raccolti e la spediremo all’ufficio del Bacino di Verona e all’Amministrazione Comunale per verificarne la bontà ed estenderlo così a tutta Verona».

La cerimonia di consegna dei premi Verona Network, quest’anno, non si svolgerà in un luogo fisico, ma sarà unicamente trasmessa, in prima serata, su Radio Adige TV, canale 640 del digitale terrestre.