WithU Verona, appuntamento con la storia: domani gara 4 dei quarti

Il viceallenatore scaligero Dario Simoni ha presentato Gara 4 dei Quarti Play Off contro Civitanova. Domani sera al Pala Agsm Aim la sfida, con la WithU avanti per 2-1.

Dario Simoni, viceallenatore Verona Volley
Dario Simoni, viceallenatore Verona Volley

La WithU Verona, avanti 2-1 nella serie, si prepara al quarto appuntamento della serie dei Quarti Play Off Scudetto. Alla vigilia dell’impegno, è intervenuto in conferenza stampa il viceallenatore Dario Simoni, che ha presentato la sfida contro la Cucine Lube Civitanova, in programma domani sera alle ore 20.30 al Pala AGSM AIM. 

Queste le sue parole: “In Gara 3 abbiamo incontrato una squadra determinata che ha giocato come doveva giocare. Hanno adottato un aggiustamento tattico che avevano già utilizzato nella partita precedente, con Nikolov da opposto che poteva attaccare da seconda linea con qualità. Noi dobbiamo essere bravi a non subire tanti ace come domenica scorsa, perché la qualità in attacco non è cambiata, ma dobbiamo mettere in difficoltà il loro palleggiatore nella ricostruzione del gioco. Dalle prime due gare loro sono diventati più stabili in ricezione, perché prima soffrivano le nostre battute flot. La battuta spin non aveva ingranato nelle prime due partite, mentre nell’ultima siamo stati più brevi. Sapozhkov ha fatto meglio e Keita pure, ma loro hanno risposto molto bene”. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Poi ha proseguito: “Nei primi due set in Gara 3 non eravamo i soliti, c’era qualcosa che mancava, si è vista la differenza rispetto alle partite precedenti. Come ripeto sempre, la gara è il frutto del tipo di lavoro che si fa durante la settimana, ma in campo abbiamo notato che qualcosa non funzionava a livello di atteggiamento. Non credo sia stata paura di vincere. Il supporto del pubblico? Il palazzetto domani darà una mano sicuramente, anche nei momenti in cui eravamo in difficoltà durante la stagione ci ha sempre sostenuto. Non ha mai fatto mancare il tifo e il calore”.

Infine, il viceallenatore gialloblù ha concluso: “Noi questa settimana abbiamo lavorato dal punto di vista fisico e dal punto di vista tattico per cercare di trovare delle soluzioni per arginare il loro attacco ed essere più incisivi dai nove metri. L’importanza dei senatori in questo momento? Rapha e Spirito sicuramente si sono fatti sentire in spogliatoio. Quando si vince tutto sembra facile e il morale è alle stelle, quando invece si perde tutto viene messo in discussione. Abbiamo perso una partita e non è successo nulla, ora dobbiamo stare attenti a quella di domani sera. Rapha sicuramente ha aiutato i ragazzi a mantenere alta la concentrazione”.

LEGGI ANCHE: Raduno 2 giugno, perquisiti cinque giovani

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM