Weekend amaro per le veronesi, per Juric «sconfitta immeritata»

Weekend amaro per le veronesi in campo. Perdono sia l'Hellas Verona che il Chievo. Solo un pareggio per la Virtus Verona, mentre il Legnago vince di misura sul Ravenna.

Da pagina facebook Hellas Verona FC

Prima sconfitta per l’Hellas Verona in questo campionato 2020/2021, che perde a Parma 1 a 0 con un gol al primo minuto di gioco di Kurtic. Una sconfitta che il tecnico Juric definisce «immeritata nonostante i passi avanti fatti. Oggi la sconfitta non ci sta perché abbiamo fatto un errore e ci ha penalizzato in maniera decisiva».

Una squadra, quella del Verona, che il tecnico definisce completamente nuova e per non ancora bene rodata. «La squadra ha giocato la gara come l’avevamo preparata durante la settimana, ma ci è mancato il gol. Bisogna avere pazienza perché ci sono cose migliorabili ma non è facile farlo subito. I ragazzi lavorano bene e abbiamo buone qualità. Sarà un campionato difficile per tutti. Ripartiamo con umiltà e pazienza: sono fiducioso».

Risultato negativo che si aggiunge alla sconfitta casalinga di sabato del Chievo, 1-2 contro la Salernitana. Momentaneo vantaggio del Chievo con Mogos al 24′ del primo tempo, rimontato poi al 33’ sempre del primo tempo da Tutino e al 18′ del secondo tempo da Djuric. Partita non senza polemiche finali «l’arbitro su due episodi, aveva la visuale libera per giudicare, mi sembra strano non abbia percepito niente. Non voglio fare polemiche, sono le prime partite anche per i direttori di gara. Anche il presidente è molto arrabbiato» ha commentato il tecnico Aglietti.

«Ho visto un grande Chievo nel primo tempo, non siamo stati fortunati sugli episodi e il pareggio della Salernitana è stato un contraccolpo psicologico. Nella ripresa la partita è stata più equilibrata, il secondo gol loro ha complicato tutto» ha continuato. «La Salernitana si è chiusa bene e noi abbiamo faticato a far girare palla. Ci è mancata un po’ di cattiveria e un po’ di qualità negli ultimi venticinque metri. Peccato per il ko, la prestazione c’è stata ed è mancato solo il risultato, ma continuiamo a lavorare».

In serie C, la Legnago Salus, dopo il pareggio ottenuto sabato scorso contro la Vis Pesaro, battono 1-0 il Ravenna. La rete vittoria arriva nel recupero del primo tempo con Zanoli che sorprende il portiere romagnolo sugli sviluppi di un calcio di punizione. Solo un punto per la Virtus Verona che pareggia 1-1 contro l’Imolese. Virtus Verona passa in vantaggio con Pittarello al 37′ del secondo tempo, l’Imolese trova il pareggio al 42′ con Masala.

Sfida infrasettimanale interessante mercoledì 7 ottobre che vedrà di fronte proprio le due compagini veronesi, Virtus Verona-Legnago Salus al Gavagnin Nocini alle 20.45.

In serie D il Caldiero Terme ha vinto 0-1 sul campo della Manzanese, mentre Sona-Caravaggio finisce 1-2 per gli ospiti.