Verona Volley, domani si torna in campo

Domani i gialloblù inizieranno il lavoro di preparazione, agli ordini di coach Rado Stoytchev e dello staff tecnico, dopo i due giorni di visite mediche e di test. Si comincia già con una doppia seduta di palestra e campo.

Ancora poche ore di attesa, e la pallavolo veronese torna in campo. Dopo il camp a Varna, la voglia di rimettersi al lavoro, di ritrovare la confidenza con la palla e con la rete, è cresciuta ancora di più.

Domani i gialloblù inizieranno il lavoro di preparazione, agli ordini di coach Rado Stoytchev e dello staff tecnico, dopo i due giorni di visite mediche e di test per la prevenzione del contagio da Covid-19 che hanno coinvolto giocatori e staff. Si comincia già con una doppia seduta di palestra e campo, la prima giornata di una nuova, lunga e appassionante stagione ai nastri di partenza.

Nel frattempo, ieri, un gruppo di giocatori composto da Andrea Zanotti, Jonas Aguenier, Anton Qafarena e Pietro di Mauro (settore giovanile, classe 2008) si è recato al PalaFerroli San Bonifacio di San Bonifacio per sottoporsi alla prima dose di vaccino anti Covid-19.Pochi minuti di attesa, una verifica della scheda anamnestica con i medici presenti, e poi la canonica attesa di quindici minuti dopo l’iniezione.

L’obiettivo di Verona Volley è quello di favorire e incoraggiare la #vaccinazione di tutti i suoi tesserati, dai giocatori allo staff tecnico. Siamo al fianco di medici, infermieri e ricercatori impegnati in questo momento nella campagna vaccinale, nel rispetto delle idee e delle scelte di tutti.