Verona Rugby, il FirstXV ha iniziato il lavoro fisico off-season

La fase di off-season prevede 8 settimane di lavoro differenziato tra trequarti e avanti e culminerà nelle prime settimane di luglio con un training camp in cui si andrà a delineare il roster.

Leonardo Vidali - West Verona Rugby

Agli ordini dell’Head Coach Zane Ansell e del Strenght and Conditioning Coach Filippo Nason è cominciato al Payanini Center il lavoro fisico off-season della Prima Squadra del Verona Rugby. Dopo una stagione così complicata, culminata con il mancato avvio del campionato di Serie A, la  società della Presidente Raffaella Vittadello è già proiettata alla programmazione della stagione  2021/2022. 

La fase di off-season prevede 8 settimane di lavoro differenziato tra trequarti e avanti e culminerà  nelle prime settimane di luglio con un training camp, sempre al Payanini Center, in cui si andrà a delineare il roster ed i primi movimenti di gioco per il prossimo anno. 

«Il lavoro proposto ai ragazzi è molto basato sul condizionamento in palestra per aumentare la  capacità di lavoro in termini di volume ma anche di intensità di lavoro come forza – spiega Filippo Nason – Allo stesso tempo, però, è stato valutato un lavoro di mantenimento, ed anche un po’ di  riposo, sulle parti di velocità e di conditioning in campo. L’idea è di arrivare all’inizio della stagione  pronti per caricare su queste due ultime fasi, che riteniamo più interessanti e sulle quali  punteremo in funzione delle partite, invece che sulla parte di forza che verrà un po’ limitata». 

«Sono felice di aver volto lo sguardo alla prossima stagione, facendo partire fin da subito una off season curata dal nostro Preparatore Filippo Nason e dal nostro staff. – dichiara la Presidente  Raffaella Vittadello – A luglio il First XV si ritroverà per due settimane ed infine il 23 agosto inizierà  ufficialmente la stagione 2021/2022».