Ronnie Quintarelli torna sul gradino più alto del podio

Il quattro volte campione di Super GT giapponese ha ottenuto assieme al compagno di squadra Tsugio Matsuda una spettacolare vittoria sul circuito "amico" di Suzuka.

Quintarelli festeggia sul podio più alto di Suzuka
Quintarelli festeggia sul podio più alto di Suzuka

Ronnie Quintarelli e Tsugio Matsuda tornano alla vittoria e lo fanno su una pista che li aveva visti trionfare due volte lo scorso anno. Evento mai successo prima nella storio di questo campionato. Dopo un difficile inizio stagione, con solo 4 punti raccolti in tre gare, il team NISMO si è schierato al via dell’appuntamento del SuperGT a Suzuka, lo scorso fine settimana, per dare una svolta al campionato 2021 e c’è riuscito.

Guarda la classifica generale

La Nissan GT-R numero 23 ha mostrato, infatti, di adattarsi bene a un tracciato tecnico, e il team ha subito segnato ottimi risultati, con la prima posizione già nelle prove libere. In qualifica, Matsuda ha ottenuto il quarto posto nel Q1 e l’accesso al Q2. Nel secondo segmento, Quintarelli ha poi migliorato ulteriormente piazzandosi terzo, massimizzando al meglio il potenziale della vettura e centrando un risultato utilissimo in ottica gara.

La Nissan GT-R numero 23

La corsa ha visto Quintarelli prendere il via come da strategia base del team. Dopo che la vettura di testa si è ritirata per un problema meccanico, cosa che ha causato anche una lunga safety-car, il veronese ha impostato un passo eccellente, tenendosi alle spalle della vettura che aveva preso il comando e dominato le prime fasi.

La neutralizzazione ha ridotto il consumo per la prima parte dello stint, e ciò ha di fatto allargato le possibilità strategiche. Mentre il leader è entrato ai box per il cambio pilota obbligatorio a un terzo di gara, il minimo concesso dal regolamento, il team NISMO ha continuato per altri sette giri puntando ad avere pista libera, ma ha subito un undercut da tre altre macchine.

All’uscita dai box, Matsuda si è ritrovato in quarta posizione. Tuttavia, con gomme più fresche e una performance di guida sensazionale, ha sopravanzato due rivali in pochi giri. A dieci passaggi dalla conclusione, ha poi conquistato la prima posizione, involandosi verso la vittoria. Per il team è stata la terza di fila a Suzuka, e la prima volta che la stessa scuderia vince tre round consecutivi sul medesimo tracciato.

I risultati della gara

A rendere il risultato ancor più memorabile, il fatto che tre Nissan GT-R abbiano occupato i tre gradini del podio per la prima volta dal 2014. Anche in quell’occasione, a prevalere era stato il duo Quintarelli-Matsuda con il team NISMO.

Ronnie Quintarelli e il compagno Tsugio Matsuda di nuovo sul gradino più alto del podio.

Le dichiarazioni del campione veronese


«Sono veramente felice per questa vittoria, che premia tutto il nostro lavoro nel cercare di migliorare dopo le difficoltà iniziali della stagione 2021. Il successo ci dà grande carica per puntare a migliorare ancora e continuare a dare grandi soddisfazioni ai tutti i nostri tifosi. E’ la prima volta nella storia del campionato che qualcuno vince tre gare di seguito sullo stesso circuito, e per noi è motivo di grande soddisfazione. Un grande grazie allo staff del team Nismo, a Michelin e a tutti i tifosi per il grande supporto anche nel fine settimana di Suzuka».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM