Rally Città di Arezzo, presente anche Luca Hoelbling

Luca Hoelbling torna a correre al 14esimo Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally Terra 2020 e ultimo round del Raceday Rally Terra 2019/2020. Avrà al fianco Federico Fiorini,al volante della Hyundai i20 R5 #3 preparata da S.A. Motorsport Italia.

A nove mesi dall’ultima volta, Luca Hoelbling torna a correre sul suo fondo preferito, la terra, in occasione del 14esimo Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally Terra 2020 e ultimo round del Raceday Rally Terra 2019/2020.

Il pilota veronese, affiancato da Federico Fiorini, sarà al volante della Hyundai i20 R5 #3 preparata da S.A. Motorsport Italia per una gara che segna di fatto la ripresa delle gare su sterrato dopo il lockdown e si preannuncia di incredibile livello, con oltre 100 equipaggi al via.

Hoelbling, portacolori della Scuderia Movisport, non sarà nuovo alla gara toscana, dato che da queste parti ha già partecipato in altre quattro occasioni, cogliendo la vittoria assoluta nel 2014 con la Ford Fiesta RS WRC insieme a Mauro Grassi. Da allora la gara è cambiata in maniera importante, tanto che il percorso 2020 sarà quasi completamente inedito per Hoelbling.

Il Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina si svilupperà su due tappe, la prima sabato 8 e la seconda domenica 9 agosto per un totale di sette prove speciali. Dopo la partenza da Asciano, nella prima giornata i concorrenti affronteranno per due volte le prove prove di “San Martino in Grania” e soprattutto “Monte S. Marie”.

Quest’ultimo tratto cronometrato fu parte, nell’esatta conformazione che sarà affrontata dall’evento, del Rallye SanremoRallye d’Italia 1994 e 1996, ultime occasioni del Campionato del Mondo Rally WRC in terra toscana. Esattamente ventiquattro anni fa, Carlos Sainz piazzò l’ultimo scratch “mondiale” su questi 10,95 km diventati per gli appassionati una sorta di luogo di culto.
Dopo il passaggio in Piazza Duomo ad Arezzo e il riordino notturno, il rally riprenderà domenica con una tripla ripetizione della “Alpe di Poti”, prova oramai classica dell’evento aretino. Arrivo domenica alle 16:00 a Ponte a Chiani.

Alla luce della sua doppia valenza e dell’importanza dell’elenco iscritti, il Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina godrà di una importante copertura mediatica che coinvolgerà non solo le principali testate di settore rally come Autosprint, TuttoRally+ e Rally&Slalom, ma anche RAI Sport (CH 58 DTT) con il format Reparto Corse e MS Motor TV (CH 228 SKY) con il programma Pianeta Rally. Il piano delle messe in onda sarà disponibile sul sito del campionato nei prossimi giorni.

«Sono ovviamente felice di tornare a correre sulla terra dopo così tanti mesi dal Tuscan Rewind 2019 anche se obiettivamente con questo parco partenti non sarà facile – afferma Luca Hoelbling. – Onestamente partire per terzo sulle prove speciali sarà uno svantaggio soprattutto nel primo giro sulle prove speciali, dato che le prime tre vetture solitamente risentono del fatto di dover “spazzare” le strade».

«Passando per primi infatti non si può beneficiare della linea tracciata dai piloti precedenti e quindi di trovare un migliore grip. Sarà un terno al lotto, ma l’obiettivo è quello di divertirsi e fare il meglio possibile» conclude il pilota. «Correremo su speciali bellissime e di grande tradizione con caratteristiche molto complete. Il fondo è piuttosto sassoso nella seconda tappa mentre dovrebbe essere più lineare e scorrevole nella prima frazione».