Qualificazioni EuroBasket Women 2023: alle 19 in campo contro la Svizzera

Le Azzurre di coach Lardo tornano finalmente in campo, a distanza di un anno dall'ultimo impegno ufficiale. Oggi, appuntamento al PalaBarbuto di Napoli alle ore 19.

Qualificazioni EuroBasket Women
Foto Italbasket

È di nuovo tempo di Azzurro. Finalmente, forse è il caso di dire. Tornano in campo le Azzurre di coach Lino Lardo, a distanza di circa un anno dagli ultimi impegni ufficiali. Si trattava della prima finestra di qualificazione a Eurobasket Women 2023. In quel frangente, la delegazione italiana aveva conquistato due vittorie importantissime contro Slovacchia e Lussembrugo.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Oggi, si torna a lottare sul parquet del PalaBarbuto di Napoli per la prima sfida della seconda finestra di qualificazioni. Avversaria la Svizzera. Domenica 27/11 contro la Slovacchia per quella che, probabilmente, sarà la partita che deciderà la prima squadra classificata nel girone H. Si qualificano al torneo europeo le prime dieci classificate (una per ogni gruppo) e le quattro migliori seconde, per un totale di 14 squadre. Il torneo si giocherà in Israele e Slovacchia e, per questo, se le due squadre in questione passeranno il turno si qualificheranno anche la quinta e la sesta migliore seconda.

Le Azzurre arrivano a questi due impegni in quel di Napoli con un morale alto per le vittorie di novembre 2021: Slovacchia-Italia 66-69, Italia-Lussemburgo 82-48. Al momento, la classifica le premia come prime del girone H:

  • Italia 2-0
  • Slovacchia 1-1
  • Svizzera 1-1
  • Lussemburgo 0-2

L’Italia chiuderà la parentesi delle qualificazioni a febbraio 2023: il 9 in casa del Lussemburgo e il 12 in Svizzera.

Fondamentale, però, sentire dei pareri provenienti dall’interno del gruppo. A fornirceli è il coach Lino Lardo: «La Svizzera è una squadra che conosciamo poco e che non abbiamo affrontato l’anno scorso. Ovviamente l’abbiamo studiata e ne conosciamo pregi e difetti ma quello che più conta sarà imporre il nostro gioco. Lo spirito è quello giusto, le ragazze si sono fatte trovare pronte e stanno lavorando con grande attenzione: come sempre la loro disponibilità è assoluta quando indossano questa Maglia».

Per avere le idee più chiare, ecco le svizzere a disposizione di coach Domenico Marcario per questa sera:

#2 Laure Margot (1999, 1.73, G, Nyon)
#4 Nadia Constantin (1997, 1.70, G, Portes du Soleil BBC Troistorrents)
#5 Eva Ruga (1998, 1.80, G, Nyon)
#8 Camila Martinez (2001, 1.84, G, Picken Claret Valencia – LF Challenge Spain)
#10 Méline Franchina (1998, 1.85, A, Nyon)
#12 Bilge Topaloglu (1998, 1.93, C, Hélios VS Basket)
#13 Léa Favre (1997, 1.83, A, Eigner Angels Noerdlingen – DBBL Germany)
#17 Flora Stoianov (2002, 1.90, C, BCF Elfic Friburgo
#19 Elea Jacquot (2001, 1.82, A, BCF Elfic Friburgo)
#21 Lin Schwarz (2003, 1.86, A, Ladies Liège Panthers – Belgio)
#24 Evita Herminjard (1998, 1.72, A, Champagne Basket Féminin)
#25 Nancy Fora (1997, 1.76, P, BCF Elfic Friburgo)

Occorre non essere troppo precipitosi e superficiali negli approcci a queste gare, altrimenti si rischia di sottovalutare le avversarie. Dare per scontata l’inferiorità tecnica delle squadre che si affrontano ha sempre giocato brutti scherzi all’Italbasket femminile. Esempio lampante gli ultimi Europei, giocati in Francia e Spagna e vinti dalla Serbia dell’MVP Sonja Vasić. Le italiane erano state eliminate dalla Svezia dell’ex coach Marco Crespi per 46-64, dopo aver avuto una serie di incroci fortunati nella fase a gironi che la vedevano favorita per il passaggio ai quarti di finale. Un torneo terminato in modo infelice, ma perfetto per rappresentare le lacune del movimento del basket femminile italiano.

È passato più di un anno dal triste epilogo, ma alcune cose sembrano essere cambiate, a cominciare dalle Azzurre radunate per le gare di questi giorni. È giunto il momento che tanti appassionati del movimento aspettavano: il ricambio generazionale. Nella lista, diramata dal coach, spuntano anche i nomi delle Azzurrine della Generazione Dorata, che tanto avevano fatto sperare visti i numerosi successi conquistati nei tornei giovanili e i molti riconoscimenti ottenuti. Di seguito, le 12 Azzurre che scenderanno in campo oggi:

#0 Jasmine Keys (1997, 1.87, A, Famila Schio)
#3 Nicole Romeo (1989, 1.70, P, Iveco Eirene Ragusa)
#4 Martina Bestagno (1990, 1.89, C, Famila Schio)
#5 Debora Carangelo (1992, 1.69, P, Dinamo Lab Sassari)
#8 Costanza Verona (1999, 1.70, P, Famila Schio)
#9 Cecilia Zandalasini (1996, 1.86, A, Segafredo Zanetti Bologna)
#12 Valeria Trucco (1999, 1.86, A, Geas Sesto San Giovanni)
#19 Martina Fassina (1999, 1.82, G, Umana Reyer Venezia)
#22 Olbis Andrè (1998, 1.92, C, Segafredo Zanetti Bologna)
#23 Laura Spreafico (1991, 1.82, A, Germina Bizkaia – Spagna)
#30 Beatrice Attura (1994, 1.70, P, Iveco Eirene Ragusa)
#31 Lorela Cubaj (1999, 1.92, C, Umana Reyer Venezia)

Restano a riposo: Ilaria Panzera, Sara Madera, Silvia Pastrello ed Elisa Penna.

Agli amanti della palla spicchi: Italia-Svizzera, appuntamento questa sera ore 19 al PalaBarbuto oppure in diretta su SkySport Arena.

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv