Panatta compie 70 anni, gli auguri di Zaia

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha fatto gli auguri di buon compleanno al campione di tennis Adriano Panatta: «Un onore adottarlo in Veneto».

«Buon compleanno, Adriano! 70 primavere e non dimostrarle. Un buon compleanno all’uomo che ha scritto uno dei capitoli più importanti della storia del tennis italiano, e non soltanto per le indubbie qualità sportive, ma anche per la sua serietà, umanità e lealtà fuori dal campo. Un personaggio che abbiamo l’onore di aver adottato in Veneto, da sette anni vive infatti a Treviso, uno di quei campioni che resteranno negli annali internazionali del tennis». Lo afferma il presidente del Veneto, Luca Zaia, facendo gli auguri ad Adriano Panatta, che domani compie 70 anni.

«È stato un simbolo – prosegue Zaia – per tanti giovani che per decenni hanno frequentato come lui i centri estivi della Fit, con le sue vittorie ha indotto tanti ragazzi a prendere in mano la racchetta per la prima volta, grazie a lui si creò un importante vivaio di tennisti e di validissimi professionisti, i circoli si riempirono di praticanti. Perché Adriano non era soltanto un campione, ma un fenomeno capace di creare un flusso positivo che così tanto bene fece al tennis nazionale. E un esempio Adriano è ancora per i tanti ragazzi che si affidano alla sua esperienza di maestro e allenatore, perché la classicità del suo tennis è fatta di tecnica ma anche di rispetto degli avversari e delle regole – conclude -. Qualità che nello sport e nella vita troppo spesso vengono dimenticate. Se è vero che lo sport è maestro di vita, beh, Adriano è stato ed è davvero un Maestro, con la ‘M’ maiuscola». (Ansa)