Pallanuoto, Css Verona pronta per la nuova stagione

Css Verona è pronta per la nuova stagione. Confermato il tecnico Zaccaria come gran parte della rosa, tra cui Alogbo. Gli allenamenti della prima squadra riprenderanno la prossima settimana. Tornano ad accendersi alle Piscine Monte Bianco i riflettori sulla grande pallanuoto.

Sis Roma Css Verona

La Css Verona è pronta a tornare in vasca dopo i mesi di fermo forzato dovuti al lockdownAlle porte c’è la nuova stagione di A1 femminile che, stando ad anticipazioni non ancora ufficialmente confermate, prenderà il via tra poco più di un mese.

La dirigenza Css, nonostante il periodo critico per ogni realtà sportiva, vuole continuare nel suo percorso di crescita all’interno del panorama nazionale. Per garantire il continuo sviluppo nel settore pallanuoto, il presidente Massimo Dell’Acqua e l’amministratore Andrea Campara hanno scelto di assegnare il ruolo di direttore sportivo al bresciano Matteo Sgrò.

Per quanto riguarda lo staff tecnico, l’ottimo lavoro svolto negli ultimi tre campionati ha convinto la dirigenza a confermare il tecnico Giovanni Zaccaria alla guida della prima squadra. Al suo servizio ci sarà quasi in toto la rosa 2019/20, al netto di alcune situazioni in via di definizione e di qualche trattativa per rinforzare l’organico.

Tra i pali ci sarà ancora Nigro, con Gabusi pronta a subentrare. Nel ruolo di centrovasca vengono confermate Carotenuto, Peroni, Castagnini e Marchetti. L’attacco vedrà schierate Borg, Esposito, Perna e Sbruzzi.

In posizione di centroboa rimarranno il capitano Prandini e AlogboPer la canadese, la società ha scelto di puntare non solo per questa, ma anche per le prossime stagioni, dopo due campionati in cui Krystina ha dimostrato il proprio valore sportivo ed umano.

Come nella passata stagione, saranno aggregate alla prima squadra alcune atlete delle giovanili gialloblù, che potranno crescere e mettersi in mostra agli occhi di Zaccaria allenandosi assieme alle giocatrici più esperte. Le atlete in questione sono Bianchi, Donadio, Sgrò, Stracchi e Zanoccoli.

Gli allenamenti della prima squadra riprenderanno la prossima settimana: con lo scopo di garantire la massima sicurezza a staff ed atlete, Css ha voluto dotarsi di un rigido protocollo sanitario, pur in assenza di disposizioni federali in merito, per avere un monitoraggio costante sullo stato di salute dei tesserati tramite tamponi ed esami sierologici.

Dopo la salvezza del primo anno di A1 e l’interruzione dello scorso campionato per il lockdown, con la squadra in lizza per un posto ai playoff, la Css si prepara alla terza stagione nel massimo campionato. L’obiettivo è, ovviamente, dare filo da torcere a tutte le avversarie.