Pallamano A2M: Dossobuono pareggia contro l’Arcobaleno

Nello scontro diretto contro Arcobaleno la Venplast strappa un punto sulla sirena, al termine di una gara che per 55' ha visto i padroni di casa avere in pugno l'intera posta in palio. 28-28 il risultato finale.

Venplast Dossobuono Arcobaleno
BPE foto/Maurilio Boldrini 22..10.2022 paladossobuono Villafranca VR campionato Pallamano Maschile serie A2 olimpica dossobuono vs trieste nella foto Bpefoto - Copyright

Nello scontro diretto contro Arcobaleno la Venplast strappa un punto sulla sirena, al termine di una gara che per 55′ ha visto i padroni di casa avere in pugno l’intera posta in palio: negli ultimi quattro minuti e mezzo Dossobuono risale, recupera il pallone a pochi secondi dal termine e impatta sulla sirena con Rachid il 28-28.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Avvio di match equilibrato, con il punteggio che prende una piega verso i padroni di casa a partire dal 11′ con il break di 3-0 che porta avanti l’Arcobaleno. Dossobuono sbaglia tantissimo e difende in maniera insufficiente, creando i presupposti per l’allungo dei padroni di casa che toccano il +5 e rientrano negli spogliatoi sul 15-11.

Nella ripresa Arcobaleno in controllo e Dossobuono incapace di risalire nonostante sette esclusioni da due minuti per i padroni di casa. Una serata da cancellare fino agli ultimi quattro minuti e mezzo: Arcobaleno interrompe la propria produzione offensiva e deve fare i conti con un pallone che pesa sempre di più. Come successo con Molteno, con le spalle al muro e niente da perdere, Dossobuono si gioca il tutto per tutto, piazza un break di 3-0 e chiama time out a 41” dalla sirena, sotto di uno. Al rientro Cecili stoppa tutto e sembra mettere la parola fine al match. Con 15” da giocare, sale la pressione disperata a tutto campo di Dossobuono, che porta all’errore Arcobaleno e al recupero Katic, con l’azione che passa dalle mani di Raos e infine per Rachid: sul gong il pivot giallorosso trova il gol del pari. 

Arcobaleno con grandi rimpianti, Dossobuono che torna a casa con la cosa più importante, cioè con un punto pesantissimo, ma anche con tanto materiale su cui riflettere. La consapevolezza più grande però è che nella pallamano non è mai finita fino alla sirena finale e Dossobuono nelle ultime due gare ha saputo interpretare al meglio questo bellissimo aspetto della pallamano. 

Arcobaleno – Venplast Dossobuono 28-28 (p.t. 15-11) 

Arcobaleno: Marsilio 6, Spolaor, Corradini, Passadore 2, Bello, Celin 3, Marasciulo, Brozzola, Nardin, Saccon 9, Favaro 2, Giorni, Lazzarin 6, Niero, Ferrotti, Cecili. All. Giampaolo Leandri

Venplast Dossobuono: Eddarkaoui, Malaffo, Edotti 2, Quiri 1, Campostrini, Fantoni, Rachid 5, Zivelonghi, Puggia, Zattarin, Squarzoni, Katic 7, Guariso 4, Ceriani, Raos 9, Bollani. All. Brzic – Nordera 

Arbitri: Pasqualin – Rossetti

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT