Marchio Chievo: c’è un’altra offerta. Alle 15 l’asta

Si dovrà aspettare le 15 per la conferma del destino del marchio del Chievo: è stata infatti presentata questa mattina un'altra offerta.

tifosi chievo
Sostenitori del Chievo questa mattina, 10 maggio.


I sostenitori del Chievo si sono dati appuntamento oggi, alle 11, davanti allo studio di via Scalzi di Renzo Panozzo, curatore fallimentare insieme a Luca Toninelli per i marchi del Chievo, fallito quasi due anni fa. Dopo due aste senza offerte, l’offerta di centomila euro presentata da Sergio Pellissier, storico giocatore del Chievo e ora presidente della Clivense, è stata considerata adeguata dalla curatela. Questa mattina è stata però presentata una nuova offerta, che verrà svelata alle 15. Potrebbe tuttavia non essere congrua. Assente, questa mattina, il presidente della Clivense Pellissier.

AGGIORNAMENTO: “Chievo is back”: FC Clivense acquista i marchi A.C. Chievo Verona

«È pervenuta un’altra offerta e quindi alle ore 15 ci sarà l’asta tra la prima offerta e quest’ultima, depositata in mattinata. L’offerta è stata depositata manualmente, la busta è chiusa e verrà aperta ufficialmente alle 15, quindi non si conosce l’altro partecipante all’asta. Proprio per questo motivo potrebbe anche essere un’offerta non valida. La base d’asta per adesso è di 100mila euro, il rilancio minimo è di cinquemila euro», ha affermato il curatore fallimentare.

LEGGI ANCHE: Omicidio di Villafranca, il presunto responsabile si costituisce