Luca Hoelbling costretto al ritiro al Rally Italia Sardegna

Un piccolo errore nel corso della terza tappa ha costretto Luca Hoelbling al ritiro dal Rally Italia Sardegna 2019, ottavo appuntamento del Campionato del Mondo Rally WRC.

Luca Hoelbling Hyundai i20
Luca Hoelbling sulla Hyundai i20

Il pilota veronese Luca Hoelbling, al volante della Hyundai i20 R5 New Generation preparata da S.A. Motorsport Italia, ha disputato un buon rally dove ha continuato ad accrescere il feeling con la R5 coreana, confermato dal quinto posto nel Campionato Italiano Rally Terra, ma nel corso terza tappa, disputata sabato 15 giugno, è stato costretto al ritiro a causa di un errore che lo ha visto cappottare sulla PS13 Coiluna-Loelle 2.

Navigato da Federico Fiorini, che ha sostituito Mauro Grassi infortunatosi nel corso dello shakedown, Hoebling ha affrontato il loop del sabato mattina con grande determinazione pur consapevole che gli oltre 140 chilometri di prove speciali sarebbero stati molto duri e tecnici. Il fondo sassoso e particolarmente scavato dai concorrenti del WRC ha causato due forature in altrettante speciali sulla Hyundai i20 R5 New Generation #107, rallentando il passo dell’esperto pilota italiano.

Hoelbling è così partito con grande slancio per la ripetizione pomeridiana delle tre speciali, grazie anche ad un importante lavoro di messa a punto svolto nel corso dell’assistenza con i tecnici di S.A. Motorsport Italia, ma nel tratto conclusivo della Coiluna-Loelle, la prima delle tre, ha cappottato. In un primo momento aveva valutato l’ipotesi di riprendere con la formula del Rally 2, per disputare l’ultima tappa, ma un’attenta analisi insieme al team ha rilevato dei danni più importanti del previsto sulla vettura che non si sarebbero potuti riparare in tempo.

«Onestamente credo di aver pagato troppo caro un piccolo errore di guida – è il commento del pilota –. È successo all’interno della Loelle Arena, una sorta di circuito disegnato nella parte finale della speciale Coiluna-Loelle. Il terreno è molto morbido in quel tratto, quindi per il secondo passaggio si sono scavati dei profondi solchi in corrispondenza delle curve più strette, dove occorre trazione per uscire».

Racconta così l’incidente: «Nell’affrontare un tornante sinistro, ho pizzicato leggermente con l’anteriore l’interno curva e la vettura si è alzata su un fianco. In molte altre occasioni sarei proseguito senza cappottare, ma uno di questi solchi ha fatto da perno sul lato opposto della macchina e non ho potuto fare assolutamente niente per evitare l’incidente. Peccato, perché dopo una mattinata tribolata mi stavo iniziando a divertire. Sono comunque soddisfatto del risultato in Campionato dato che l’obiettivo era marcare punti, ma avrei preferito un weekend decisamente diverso. Rinnovo gli auguri di pronta guarigione all’amico Mauro e ringrazio Federico per la grande professionalità e disponibilità dimostrate».

Le prossime gare in programma per Hoelbling sono il San Marino Rally il 13-14 luglio, il Rally il Nido dell’Aquila il 27-29 settembre, il casalingo Rally Due Valli il 10-12 ottobre e il Tuscan Rewind a novembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.