La WithU Verona cade in casa contro Monza

WithU Verona non riesce a muovere ancora la classifica nel turno infrasettimanale, perdendo tra le mura amiche per mano della Vero Volley Monza. Infortunio per Spirito alla fine del primo set.

WithU Verona Monza
WithU Verona

Pochi giorni dopo il punto ottenuto sul campo della corazzata Perugia, la WithU Verona non riesce a muovere ancora la classifica nel turno infrasettimanale, cadendo tra le mura amiche per mano della Vero Volley Monza, protagonista di una prova di alto livello. La squadra di Stoytchev ha dovuto fare i conti con un avversario in grande spolvero, ma soprattutto con l’infortunio di Spirito alla fine del primo set che ha condizionato l’andamento della gara. Tanti cambi forzati che l’allenatore scaligero ha dovuto effettuare e a nulla è servita la grande reazione sfoderata nel terzo parziale. Il best scorer dei padroni di casa è stato ancora una volta Keita, autore di quindici punti, mentre al centro Mosca ha stoppato tre volte gli avversari a muro. Ora lo sguardo è già rivolto a domenica, quando Raphael e compagni, saranno di scena al PalaPanini contro Modena, che segue a quota 2. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

La partita

Primo set

Nel sestetto iniziale coach Stoytchev conferma Spirito in cabina di regia, con Sapozhkov a muoversi nel ruolo di opposto. In banda spazio al consueto tandem formato da Mozic e Keita, mentre al centro troviamo la coppia Cortesia e Grozdanov, mentre come libero c’è Gaggini. 

Keita mette la firma sul primo pallone toccato e sblocca l’incontro. Dopo il recupero degli ospiti, Mozic alza subito la voce a muro, bloccando Maar per il 3 a 2. Verona tenta l’allungo con un diagonale potente di Sapozhkov da posto due, che vale il primo break della gara (5-3). Keita timbra un monster block da applausi e i gialloblù volano sul 7-4. La reazione avversaria, però, non tarda ad arrivare con Grozer che trova il pari (7-7). La gara prende la strada dell’equilibrio, mantenuto dai due colpi vincenti di Davyskiba, che timbra anche il momentaneo sorpasso (10-11). Monza tenta la fuga dal centro con Beretta e Galassi (12-15). Keita ricuce, ma l’ace di Davyskiba e il muro di Galassi regalano ai brianzoli un vantaggio consistente (14-18). Il vantaggio degli ospiti si incrementa grazie a Maar, che infila il 17-23. Davyskiba è ancora decisivo dai nove metri e mette il sigillo sul primo set. 

Secondo set

Al rientro in campo, le due squadre rispondono colpo su colpo, con Keita e Mosca che provano a suonare la carica (2-2). La Vero Volley, però, trova continuità nel proprio gioco e trascinata da Davyskiba si porta sul 3-6. Gap ridotto immediatamente da Cortesia, ma la squadra di Eccheli mantiene le distanze e con l’ace di Galassi acquisisce un discreto vantaggio (5-11). La reazione locale avviene con la pipe di Keita e con il lungolinea di Sapozhkov, che cercano di rianimare gli scaligeri (8-13). Grozer chiude uno scambio prolungato da seconda linea per il 10-16. Restano sei le lunghezze di vantaggio per la compagine lombarda, che con l’ace di Grozer chiude virtualmente la seconda frazione. Monza raddoppia. 

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)

Terzo set

Mozic apre le danze nel terzo parziale, ridando verve a tutta la sua truppa. Poi Keita mette a terra due colpi importanti e regala il triplice vantaggio a Verona (4-0). Galassi interrompe la serie al servizio di Mozic, mentre Grozer è ancora letale in battuta con due ace di fila, prima del pari di Maar (5-5). La contesa si gioca sul filo del rasoio e il muro di Mosca permette ai suoi di rimettere la faccia avanti (9-8). Verona riacquisisce fiducia, anche grazie alla pipe a segno di Keita, che spedisce i suoi avanti di tre (13-10). Cortesia mantiene la distanza costruita con un muro di pregevole fattura, prima di uno scambio ad alta intensità che culmina con il punto a favore dei gialloblù (17-13). I brianzoli tentano il recupero con la serie al servizio di Maar, che mette in difficoltà la retroguardia di casa. Mozic ridà fiato alla WithU, insieme al successivo monster block di Mosca (21-19). La squadra di Stoytchev si guadagna il set point, ma gli ospiti prima pareggiano e poi ribaltano e alla fine chiudono i conti sul 24-26. 

Il commento di coach Stoytchev

Le parole di coach Radostin Stoytchev al termine dell’incontro: «L’infortunio di Spirito ha condizionato la nostra partita, siamo stati costretti a cambiare i centrali e l’assetto. Verso la fine del secondo set siamo riusciti a sistemare qualcosa, poi nel terzo abbiamo avuto la chance di riaprire la gara e ripartire. Gli altri risultati? Non guardo cosa fanno gli altri, mi interessa come la squadra reagirà nel prossimo impegno. Per capire l’entità dell’infortunio di Luca dobbiamo aspettare. Speriamo di recuperarlo presto». 

Il tabellino

WithU Verona – Vero Volley Monza 0–3 (18-25; 17-25; 24-26)
  • WithU Verona: Spirito, Sapozhkov 10, Mozic 8, Keita 15, Mosca 5, Grozdanov, Gaggini (L), Raphael, Jensen, Magalini, Bonisoli, Cortesia 1, Zanotti, Massafeli (L). All. Radostin Stoytchev.
  • Vero Volley Monza: Kreling 1, Szwarc, Davyskiba 9, Maar 16, Galassi 10, Beretta 5, Federici (L), Zimmermann, Grozer 12, Marttila 1, Hernandez 1, Rossi, Di Martino 1, Pirazzoli (L). All. Massimo Eccheli. 

Arbitri: Giuliano Venturi (1°), Denis Serafin (2°), Ruggero Lorenzin (3°) 

Addetto Video Check: Irene Casarin 

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT