La Tezenis espugna Udine con Anderson sulla sirena

Karvel Anderson batte la sirena e la Scaligera Basket ribalta il risultato di gara 1 contro Udine: il 64-67 questa volta è per i ragazzi di coach Ramagli. «Vittoria strameritata».

Scaligera Basket - Karvel Anderson Udine
Karvel Anderson in azione a Udine

Karvel Anderson piazza il buzzer beater a Udine

Gara 2 di finale è della Tezenis Verona. I gialloblù di coach Ramagli sbancano il PalaCarnera di Udine e conquistano il secondo match della serie dopo la sconfitta in Gara 1. Finisce 64-67

Una gara tiratissima, risolta solamente all’ultimo secondo con la tripla di Anderson che regala il successo ai gialloblù. Verona gioca una gara solida: scappa ma si fa recuperare e nel finale ha il sangue freddo per chiudere a proprio favore la contesa. 

Ora la serie si sposta a Verona, con Gara 3 e Gara 4 in programma all’Agsm Forum venerdì e domenica alle 20.45

Coach Alessandro Ramagli, al termine della gara, ha commentato: «Vittoria strameritata perché siamo stati in vantaggio quasi sempre. Le energie profuse, che sono state tante, hanno visto un giusto coronamento. La seconda cosa è che siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati cioè quello di allungare la serie. Non si chiuderà, quindi, in tre partite e il nostro obiettivo era quello di renderla il più lunga possibile».

«La terza cosa è che non cambia niente: Udine è una squadra straordinaria, abbiamo visto quanto sono stati fisici e intensi nella seconda metà della partita ricucendo il gap creato nella prima metà. La cosa che stona un po’ è che per fare questo sforzo, profondendo tante energie, noi abbiamo tirato 7 tiri nel secondo tempo contro i loro 26; questo mi sembra quantomeno strano. Tutto questo va nel dimenticatoio. Conta solo il recupero energetico, tornare a casa nostra, avere l’apporto del nostro pubblico e aver giocato una partita competitiva. Dopo la prima anche la seconda, siamo stati più disciplinati mentre nella prima gara una rimessa non ci ha dato l’opportunità di pareggiarla invece questa sera ci ha dato l’opportunità di vincerla. Direi che l’abbiamo vinta con merito».

Guarda il video del buzzer beater di Anderson

LEGGI ANCHE: Tommasi day, ora si comincia: «Un futuro da scrivere insieme»

Il tabellino

Apu Old Wild West Udine – Tezenis Verona 64-67 (15-14, 7-17, 19-18, 23-18)

Apu Old Wild West Udine: Alessandro Cappelletti 22 (5/8, 1/4), Nazzareno Italiano 10 (0/0, 2/3), Michele Antonutti 9 (2/2, 1/3), Federico Mussini 9 (2/4, 1/2), Brandon Walters 6 (2/5, 0/0), Ethan Esposito 4 (2/2, 0/0), Trevor Lacey 2 (1/5, 0/6), Marco Giuri 2 (1/1, 0/2), Vittorio Nobile 0 (0/0, 0/1), Francesco Pellegrino 0 (0/0, 0/0), Marco Pieri 0 (0/0, 0/0), Riccardo Azzano 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 28 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Brandon Walters 7) – Assist: 11 (Alessandro Cappelletti 7)

Tezenis Verona: Xavier Johnson 14 (5/12, 0/1), Karvel Anderson 11 (1/7, 3/9), Lorenzo Caroti 10 (2/4, 2/5), Guido Rosselli 9 (1/3, 2/4), Sasha mattias Grant 7 (2/3, 1/2), Liam Udom 6 (0/0, 2/3), Francesco Candussi 4 (1/4, 0/3), Giovanni Pini 3 (0/0, 0/0), Davide Casarin 3 (0/3, 0/0), Marco Spanghero 0 (0/0, 0/3), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Emmanuel Adobah 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 34 15 + 19 (Xavier Johnson 7) – Assist: 13 (Francesco Candussi 3)

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv