La Clivense domani a casa della capolista Piacenza

Si scende in campo alle 15.00 domenica 14 aprile per la sfida tra Piacenza Calcio e Clivense. Un match insidioso per i veronesi, che arrivano da un periodo positivo.

Mister Allegretti
New call-to-action

Domani, domenica 14 aprile, big match valevole per la 35° giornata di campionato di Serie D girone B, in trasferta allo Stadio “Leonardo Garilli” contro la capolista Piacenza con fischio d’inizio alle ore 15.00. Sabato pomeriggio mister Allegretti ha rilasciato le sue dichiarazioni, in vista del match, in conferenza stampa.

«Domani sarà una bella sfida, in uno stadio importante contro un’avversaria prestigiosa. Quindi ci sono tutte le componenti per essere pronti ad una partita importante – ha detto Allegretti -. La “prima della classe” va affrontata con la consapevolezza che hanno venti punti in più di noi. Sicuramente una squadra che ha fatto meglio, dobbiamo prepararci come abbiamo fatto durante questa settimana. Non abbiamo trascurato nulla, sono partite che dal punto di vista mentale si preparano da sole, con quella tranquillità e quel coraggio che andiamo a giocare contro una squadra forte, prestando il massimo dell’attenzione».

«Nelle ultime dieci partite la Clivense ha fatto venti punti, dietro al Desenzano con ventisei e davanti al Piacenza a diciannove – ha continuato il mister -. È chiaro che stiamo facendo bene, ne siamo consapevoli, con una classifica diversa rispetto al girone d’andata. Probabilmente avevamo bisogno di un po’ più di tempo o le problematiche che avevamo hanno influito più del dovuto, ma fa parte del calcio. Siamo contenti in questo momento di essere dove siamo, di essere sereni nel farlo e di essere riusciti a tirarci fuori da una posizione complicata fino a qualche mese fa, potendocela ora giocare a viso aperto contro squadre forti».

Sui giocatori della squadra avversaria: «Recino è un giocatore importante, ma ce ne sono tanti altri. A partire da Somma, con esperienze in Serie B, Gerbaudo, D’Agostino che conosco bene. Insomma una rosa a disposizione con giocatori forti, che vengono dalla Lega Pro, strutturati per essere una grande realtà e lo sono. Noi ci siamo preparati nel migliore dei modi, i ragazzi hanno capito l’importanza di mettersi in mostra in una gara del genere. Mi auguro che si possa finire la partita, a prescindere dal risultato, avendo dato il massimo» conclude Allegretti.