Inter-Hellas, Zaffaroni: «A Milano con umiltà e determinazione»

Dopo la vittoria al Bentegodi contro la Cremonese, l’Hellas sabato sera va in trasferta al Meazza per affrontare l’Inter.

Hellas Verona - Marco Zaffaroni
Hellas Verona, Marco Zaffaroni

Domani, sabato 14 gennaio alle 20.45, si gioca Inter-Hellas Verona allo stadio ‘Giuseppe Meazza’. La sfida è valida per la 18esima giornata di Serie A. Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Marco Zaffaroni.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Dal punto di vista dell’organico, che Verona si presenterà a Milano?

«Lasagna si allenerà oggi con la squadra e ci sono buone possibilità che sia a disposizione per questa partita. Verdi invece ha avuto un piccolo problema muscolare, ma gli esami effettuati non hanno mostrato un infortunio di grande entità. Non sarà però a disposizione per domani. Per il resto, avrò con me gli stessi giocatori presenti nell’ultima sfida contro la Cremonese».

Cosa ha visto nella faccia dei suoi giocatori dopo l’ultima vittoria?

«Sicuramente i risultati danno fiducia e autostima: sono elementi fondamentali per esaltare le qualità dei singoli e della squadra. Ora come ora, non esiste medicina migliore dei risultati. Ma tutto questo non deve trasformarsi in presunzione, anzi, deve esserci consapevolezza del percorso da fare. Dobbiamo continuare su questa strada, consci delle difficoltà che ci potranno essere, crescendo sempre più sul piano della condizione fisica e della qualità nelle giocate».

Che significato ha la prossima sfida contro l’Inter?

«Ogni partita insegna qualcosa e aiuta a crescere. Sarà una gara da affrontare con grande attenzione e determinazione, perché conosciamo il valore dell’avversario, che sicuramente sarà in lotta fino alla fine per vincere il campionato e che a breve giocherà gli ottavi di Champions League. È una squadra che segna con grande facilità, che ha attaccanti molto importanti, fisici, che ti mettono in difficoltà sulle palle inattive. Però noi andiamo a giocarci la partita con le nostre armi, con grande umiltà e determinazione».

LEGGI ANCHE: Prostituzione: un locale sequestrato a Verona e due uomini ai domiciliari

A livello personale, che periodo sta vivendo?

«Conosco bene questo mondo, si vive molto di momenti e bisogna saperli leggere, consapevoli che le cose cambiano da un giorno all’altro. Lo sto vivendo con questa consapevolezza, il percorso è molto lungo: impari a dare il giusto valore a queste situazioni, e nei miei ragazzi intravedo la voglia e la determinazione di voler raggiungere l’obiettivo».

Crede, ad oggi, nella salvezza del Verona?

«Assolutamente sì, altrimenti non avrei nemmeno accettato quest’offerta. Però non raccontiamoci le favole: il percorso sarà complicato e difficile, per noi, ma anche per gli altri perché in Serie A è complicato fare punti su qualsiasi campo».

Che cosa c’è di suo in questo Verona?

«Sono arrivato all’interno di uno staff consolidato, dove ognuno ha i propri compiti e li svolge al meglio. Questo gruppo stava già lavorando nella maniera corretta. Nel calcio e nella vita ci sono i momenti, alcuni in cui raccogli subito i frutti, altri in cui non arriva nulla anche se stai lavorando bene. In questo momento la differenza è che sta arrivando qualche punticino: l’obiettivo è continuare su questa strada».

Quali scelte farà a centrocampo?

«La difficoltà in questo momento è il fatto di giocare gare ravvicinate. L’obiettivo è quello di recuperare energie fisiche e mentali perché i ragazzi hanno speso tanto a livello nervoso contro la Cremonese. I giocatori sono tutti pronti per giocare, che sia dall’inizio o a gara in corso».

Lazovic sarà confermato sulla trequarti?

«È un giocatore molto duttile e tatticamente è molto intelligente, sa districarsi in diverse zone del campo, sia sull’esterno così come dentro al campo. Quando si hanno giocatori con queste caratteristiche, le soluzioni possono essere diverse».

E in difesa? Una delle certezze del suo Verona è il trio Dawidowicz, Hien e Ceccherini…

«La scelta è ricaduta su di loro, però oltre a questi nomi ci sono ragazzi che stanno lavorando bene e che mi danno grandi garanzie».

LEGGI ANCHE: Pressana, cade nella cisterna e perde la vita

La conferenza stampa di Zaffaroni

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM