Inter-Hellas: i gialloblu ci provano, ma vince la capolista

Allo stadio Meazza di Milano va in scena la sfida fra Inter ed Hellas Verona. Vincono i padroni di casa, con l'Hellas rammaricato per un gol annullato a Faraoni.

Stadio Meazza San Siro Inter-Hellas Verona
Stadio Meazza di Milano. Foto dalla pagina Facebook Hellas Verona FC

Finisce 1-0 la sfida del “Meazza” fra Inter e Hellas Verona. Firma il risultato per la capolista un gol di Darmian al 76′.

Nel primo tempo i gialloblù scendono in campo con grande carattere e giocano alla pari con la prima della classe. Dietro Magnani, Ceccherini e Dimarco fanno buona guardia sulle iniziative nerazzurre, mentre in avanti si ripetono i tentativi offensivi. I più importanti quelli costruiti da Lazovic (6’, botta alta) e soprattutto da Baràk (24’, non arriva per un soffio sulla respinta corta di Handanovic dopo un tiro di Dimarco). Molto attivo, su tutto il fronte offensivo, anche Lasagna.

Nel secondo tempo il copione non cambia: tantissime le manovre avanzate da parte del Verona, che va al tiro due volte con Faraoni su calcio d’angolo (4’, esterno della rete, e 15’, palla fuori ma deviata) e costruisce molte buone chances per il vantaggio. Per l’Inter si segnalano sopratutto Lautaro (azione personale con grande parata di Silvestri al 19’) e Hakimi (palo esterno, direttamente su punizione, al 24’).

Al 31’ il vantaggio nerazzurro con Darmian, che taglia dalla sinistra e segna su assist di Hakimi. Al 38’ il Verona pareggia con Faraoni, abile a deviare in rete di spalla una palla volante in area, ma l’arbitro inspiegabilmente annulla tutto. Nel finale il Verona prova con insistenza a trovare il pari, senza riuscirvi.

Prossimo impegno dell’Hellas sabato prossimo, il 1° maggio, in casa contro lo Spezia (ore 15).

Prepartita

Le formazioni ufficiali di Inter-Hellas Verona, in programma oggi, domenica 25 aprile alle 15 allo stadio Meazza di Milano.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lautaro, Lukaku
A disposizione: Padelli, Radu, Gagliardini, Sanchez, Vecino, Sensi, Ranocchia, Young, D’Ambrosio, Darmian, Pinamonti
All.: Antonio Conte

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Magnani, Dimarco; Faraoni, Tamèze, Ilić, Lazović; Baràk, Bessa; Lasagna
A disposizione: Berardi, Pandur, Salcedo, Favilli, Udogie, Çetin, Rüegg, Zaccagni, Günter, Dawidowicz, Kalinić, Colley
All.: Ivan Jurić

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Arbitro: Rosario Abisso (Sez. AIA Palermo)
Assistenti: Mauro Galetto (Sez. AIA Rovigo), Luigi Rossi (Sez. AIA Rovigo)

Curiosità

Si contano un totale di 59 precedenti tra Hellas Verona e Inter in Serie A per un bilancio finora di 4 successi per i gialloblù, 21 pareggi e 34 vittorie per i neroazzurri.

La prima rete di Ivan Ilić in Serie A è arrivata proprio nella gara d’andata contro l’Inter. Contro l’Inter è arrivato anche il primo gol in Serie A di Kevin Lasagna, al ‘Meazza’, nel gennaio 2016 con il Carpi. Inoltre, esclusa la ‘Dacia Arena’, quello di Milano è lo stadio in cui ha realizzato più reti nella competizione (5). Altre curiosità sul sito dell’Hellas.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM