Il New Rally Team spegne i motori del 2020

Per il New Rally Team Verona si chiude una stagione ricca di soddisfazioni e di successi di classe nonostante il periodo condizionato dal Covid-19. Nel 2020 sono state ben quindici le competizioni che hanno visto il New Rally Team ai nastri di partenza.

Anche per il New Rally Team Verona è arrivato il momento di spegnere i motori e chiudere così la stagione agonistica 2020. Nonostante il delicato periodo che stiamo attraversando, la passione per i motori della scuderia veronese è riuscita a trovare uno sbocco grazie alle gare organizzate secondo tutti i crismi dettati dai regolamenti posti a mettere in sicurezza sia gli equipaggi che gli addetti ai lavori. In questo contesto così particolare il New Rally Team Verona ancora una volta si è ritagliato il suo ruolo di protagonista tra le piccole classi che sono la spina dorsale di tutte le competizioni automobilistiche nazionali.

Federico Turco, presidente di New Rally Team Verona

«Possiamo dire che siamo contenti della nostra stagione – spiega il presidente della compagine scaligera Federico Turco –. Non è stato facile, tutti noi abbiamo dovuto rivedere quelle che erano le nostre priorità, ma fortunatamente grazie alla passione che abbiamo per questo sport sono arrivate anche delle belle soddisfazioni in questa annata così particolare».

Nel 2020 sono state ben quindici le competizioni che hanno visto il New Rally Team ai nastri di partenza, con gli equipaggi che si sono suddivisi in sette partecipazioni nei rally moderni, quattro nei rally riservati alle auto storiche, tre per quanto riguarda la regolarità e la regolarità sport, tre negli slalom ed infine un incursione è arrivata anche nel drifting. E a riprova della qualità dei propri portacolori, queste presenze hanno portato ben sei vittorie di classe, sei secondi posti di classe, un terzo di classe oltre ad un ottimo secondo posto assoluto.

Leggi anche: ACI Rally Monza, Franco Morbidelli debutta con Hyundai Rally Team Italia

Scendendo più nel particolare, Andrea Mirandola e Ilenia Ossato si sono piazzati terzi di classe A6 al Rally di Salsomaggiore Terme, nella stessa gara Gianni Sanguin e Sara Refondini hanno conquistato un ottimo primo di classe in J2 1600 nel Salsomaggiore Historic. Restando nei rally storici, al Rally Storico Città di Bassano i fratelli Zanini si sono piazzati secondi in classe J2 1600. Nel suo ruolo di navigatrice Mattea Modenini ha conquistato un secondo posto di classe A0 al Rally di Casciana Terme. Ma è grazie agli slalom che la bacheca di casa New Rally Team ha avuto più aggiornamenti. Allo Slalom 7 Tornanti Angelo De Nale conquistava il primo posto di classe A2000.

Allo Slalom Val di Sole Salita Dimaro – Folgarida il successo di classe arrivava da Stefano Freddo primo in A1600 e ottimo secondo in Gruppo A, mentre Angelo De Nale risaliva sul podio con un secondo posto di classe A2000. Messe di successi anche allo Slalom Caldaro – Appiano dove Manuel Gasparini si classificava secondo assoluto tra le auto storiche e primo nella HST2. Alla stessa gara Angelo De Nale replicava la vittoria in classe A2000 mentre un secondo posto di classe è arrivato sia per Stefano Freddo in A1600 che per Thomas Morandell in N1600. Chiudiamo con la Regolarità Sport e con la vittoria nel 4° Raggruppamento di Giovanni Cordioli conquistata sulle strade casalinghe del Revival Rally Club Valpantena.

«Vorrei approfittare di questa occasione per ringraziare tutti i nostri piloti e navigatori – chiude il presidente Turco – i meccanici e tutte quelle persone che si sono prodigate affinché la scuderia potesse lavorare unita anche in questo anno così particolare e difficile per tutti. Vorrei infine ringraziare gli sponsor che che hanno scelto di affiancarsi a noi per un percorso fatto soprattutto di tanta passione».