Hellas Verona Women, sconfitta pesante in casa del Sassuolo

Le gialloblù reggono a una grande avversaria nella prima frazione, cercando poi di accorciare nella ripresa ma, rimaste in 10, non possono fare nulla per evitare la prima sconfitta per 4-1 dopo tre risultati utili consecutivi.

Da pagina facebook hellas verona women

Nell’ottava giornata della Serie A femminile, Hellas Verona subisce una pesante sconfitta in casa del Sassuolo, interrompendo la striscia positiva di risultati che durava da tre partite. Si chiude con un 4-1 in favore delle padrone di casa.

Primo tempo

Parte forte il Sassuolo che crea già alcune occasioni nei primi minuti. Ci provano anche le ragazze dell’Hellas ma a realizzare il primo gol è Dubcova, centrocampista ceca del Sassuolo al 16′. La risposta del Verona non si fa attendere ma, nonostante alcuni tentativi, il risultato resta di 1-0 per le padrone di casa.

Secondo tempo

La ripresa si apre con la doppietta di Dubcova, che si libera in area decentrandosi a sinistra e batte Durante. La solita Jelencic si guadagna il rigore che può riaprire il match per il Verona subito dopo e la numero 9 Papaleo se ne incarica e trasforma, portando il risultato sul 2-1.

Al 15′ in area di rigore del Verona, Meneghini, non riesce a colpire di testa per Durante e colpisce involontariamente con il braccio: l’arbitro decreta il rigore e l’espulsione di Meneghini per somma di ammonizioni. Dubcova però sbaglia il penalty. Nella mischia dopo un corner arriva però il 3-1 con Pirone. Cala il poker al 29′ Bugeja che si procura un rigore.

Sassuolo – Le principali dichiarazioni del al termine di Sassuolo-Hellas Verona, 8a giornata della Serie A TIMvision.

«Lo spirito si è visto, ovviamente è mancata un po’ di quell’adrenalina che avevamo messo in campo la settimana scorsa, perché ci siamo un po’ “abituate” alla situazione» afferma con un po’ di rammarico per il risultato Antonella Formisano, Direttore Sportivo gialloblù. «Abbiamo ragionato di più, provando a fare bene e lo abbiamo fatto, almeno fino al 2-1 e fino all’espulsione di Meneghini. Dopo abbiamo fatto ancora più sacrifici, ma era difficilissimo. Una sconfitta dopo tre risultati utili ci può stare, ma volendo sempre giocarsela fino all’ultimo. In questi momenti è giusto approfittarne per far giocare le più giovani. Ci prendiamo questa soddisfazione: vedere in campo le “piccoline”. Non solo noi, anche il Sassuolo ha messo in campo alcune giovani interessanti. Speriamo faccia bene ai nostri settori giovanili».

Tabellini

SASSUOLO-HELLAS VERONA 4-1
Marcatrice: 16′ pt K. Dubcova, 1′ st K. Dubcova, 10′ st Papaleo (rig.), 20′ st Pirone, 29′ st Bugeja (rig.)

Sassuolo: Lemey; Philtjens, Mihashi, Bugeja (dal 33′ st Micheli), Pondini (dal 33′ st Pellinghelli), Pirone (dal 24′ st Cambiaghi), K. Dubcova, Monterubbiano (dal 13′ st Brignoli), Orsi (dal 24′ st Santoro), Lenzini, Filangeri
A disp.: Brundin, Fuentes, Battelani, De Bona
All.: Rossi

Hellas Verona: Durante; Solow, Meneghini, Sardu, Papaleo (dal 27′ st Willis), Mella, Jelencic, Susanna (dal 38′ st Croin), Ambrosi, Mancuso, Zoppi (dal 22′ st Gidoni)
A disp.: Vicenzi, Perin, Casellato, Bissoli
All.: Formisano

Arbitro: Fiero (sez. AIA Pistoia)
Assistenti: Testi (sez. AIA Livorno), Lencioni (sez. AIA Lucca)

NOTE. Espulsa: Meneghini.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI SPORT