Il Torino si impone al Bentegodi, la salvezza per l’Hellas è ancora da conquistare

Hellas prima avanti, ma poi il Toro incorna i gialloblù. Finisce 1-2 al Bentegodi: per la salvezza in Serie A c'è ancora da stringere i denti.

Hellas Verona-Torino
Hellas Verona-Torino
New call-to-action

Allo stadio ‘Bentegodi’ il Torino ribalta la partite a si impone sull’Hellas, nella 36esima giornata di Serie A 2023/24. Per il Verona avrebbe potuto essere la giornata in cui conquistare la salvezza nella massima serie, in caso di vittoria.

La partita si sblocca al 67′ con la rete di Swiderski, servito da Serdar. Verona avanti 1-0. Il Torino pareggia al 77′ con Savva: 1-1.

Passa ancora il Torino all’83’ con Pellegri. Punteggio finale sull’1-2.

Il prossimo impegno del Verona sarà quello di lunedì 20 maggio (ore 18.30) quando i gialloblù saranno ospiti allo stadio ‘Arechi’ della Salernitana (già retrocessa), per la penultima partita di questa stagione.

LEGGI ANCHE: Verona attende il sorriso di Papa Francesco

Il tabellino

HELLAS VERONA-TORINO 1-2
Reti: 67′ Swiderski, 77′ Savva, 83′ Pellegri

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Montipò; Centonze, Magnani (dal 62′ Dani Silva), Coppola, Cabal; Dawidowicz, Duda; Lazovic (dal 62′ Suslov), Serdar, Noslin; Bonazzoli (dal 62′ Swiderski)
A disposizione: Chiesa, Perilli, Belahyane, Tavsan, Henry, Mitrovic, Vinagre, Charlys, Tchatchoua, Corradi
Allenatore: Marco Baroni

TORINO (3-5-2): Milinkovic-Savic; Masina (dal 76′ Della Valle), Lovato, R.Rodriguez (dal 55′ Lazaro); Bellanova (dal 69′ Savva), Tameze, Ricci, Ilic, Vojvoda (dal 55′ Linetty); Zapata (dal 55′ Pellegri), Sanabria
A disposizione: Gemello, Passador, Buongiorno, Sazonov, Kabic, Okereke, J. Silva, Ciammaglichella
Allenatore: Ivan Juric

Arbitro: Livio Marinelli (Sez. AIA di Tivoli)
Assistenti: Stefano Alassio (Sez. AIA di Imperia), Stefano Del Giovane (Sez. AIA di Albano Laziale)

NOTE. Ammoniti: 38′ Noslin, 44′ Magnani, 90’+2′ Pellegri, 90’+3′ Linetty, 90’+3′ Suslov Spettatori: 25.964

LEGGI ANCHE: Arresto cardiaco in strada a Verona: rianimato con il 118 al telefono

Baroni: «Sconfitta che brucia, ma che ci deve far rialzare ancora più forti»

LEGGI LE ULTIME NEWS

La partita

Partita molto combattuta nella prima parte di gara senza particolari brividi per le difese. Al 25’ è l’Hellas a trovare il primo tiro in porta con il bel cross di Lazovic per la testa di Noslin sul quale però Milinkovic-Savic arriva senza particolari problemi.

Prova Serdar a rendersi pericoloso al 41’, ma il tiro con il sinistro del centrocampista gialloblù, dal limite dell’area, finisce a lato.

Nella ripresa, parte fortissimo l’Hellas con un grande tiro di Noslin, che si libera sul limite dell’area ed arriva al tiro con il destro, ma Milinkovic-Savic si allunga e riesce a mettere in angolo.

Occasione anche per Suslov al 65’, che viene servito bene da Dani Silva, ma il suo tiro esce troppo laterale.

Trova la rete del vantaggio il Verona al 67’ grazie a Swiderksi che è bravissimo a mettere in rete con il destro il bel passaggio di Serdar.

Vicinissimo al raddoppio l’Hellas con il colpo di testa di Coppolla su cross di Centonze al 73’, ma il tiro del numero 42 finisce di poco a lato.

Solamente un minuto più tardi altra occasione per i gialloblù di trovare il secondo gol con Suslov, che punta l’area avversaria e arriva al tiro con il sinistro dal limite, ma Milinkovic-Savic è bravissimo a respingere con la mano sinistra.

Trova il pareggio il Torino al 77’ con il gol di Savva che è il più veloce di tutti ad arrivare sul cross di Lazaro e a mettere il pallone alle spalle di Montipò.

Il Torino passa in vantaggio al 83’ grazie a Pellegri che è bravo a girarsi in area di rigore e con il destro riesce a superare, per la seconda volta, Montipò.

Vicino al pareggio il Verona al 87’ con il tiro di Duda che viene respinto con i pugni dal portiere del Torino, ma sulla ribattuta il pallone finisce sulla testa di Swiderski che però non riesce ad inquadrare la porta.

Al 90’ il Verona troverebbe la rete del pareggio grazie al colpo di testa di Henry su cross di Vinagre, ma l’arbitro annulla tutto per fallo in attacco del numero 9 gialloblù.

Si conclude così la partita, con il risultato di 1-2 a favore del Torino.