“Finalmente ConVoi”, Verona Volley scalda i motori

Verona Volley si presenta ufficialmente, dal settore giovanile, alla nuova maglia, al roster di WithU Verona pronto ad affrontare la SuperLega.

Presentazione Verona Volley

Tutto il mondo Verona Volley su un palco. Quello del Palazzo della Gran Guardia, uno degli edifici simbolo della nostra città. Dal settore giovanile alla prima squadra WithU Verona, insieme per salutare tifosi, partner, sostenitori, e dare ufficialmente il via alla stagione 2022-23, a pochissimi giorni dall’esordio in SuperLega Credem Banca, presentando le nuove maglie da gioco firmate Macron. 

L’evento “Finalmente ConVoi” ha registrato il tutto esaurito. Condotta dal giornalista Maurizio Colantoni, la serata ha fatto incontrare la passione per il volley e la forte identità di una squadra che vuole portare i colori di Verona in giro per tutta Italia, e non solo.

Dopo i saluti istituzionali e il benvenuto del presidente Stefano Fanini, i primi a sfilare sono stati i ragazzi del settore giovanile, accompagnati dallo staff tecnico e introdotte dal direttore tecnico Bruno Bagnoli. Il futuro del volley che cresce a vista d’occhio, in un percorso che non è solo sportivo, ma che guarda prima di tutto alla persona.

Sono seguiti i saluti del title sponsor WithU e l’attesissimo momento di presentazione delle tre divise da gioco (prima, seconda, libero), che accompagneranno la prima squadra durante tutta la stagione. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Presentazione Verona Volley

“La città sulla pelle”, non solo metaforicamente: le maglie ufficiali 2022/23, firmate Macron, sono state pensate e disegnate per omaggiare Verona da una prospettiva inedita, quella di una ideale visione aerea, con l’inconfondibile profilo curvo dell’ansa dell’Adige a ricordare in ogni momento, ad ogni azione, l’orgoglio di appartenere a una città fra le più belle e amate al mondo, e a una società come Verona Volley. 

La prima squadra, appena terminato l’allenamento, si è messa in viaggio per raggiungere la Gran Guardia con un mezzo d’eccezione, un autobus di linea Atv, muovendosi attraverso le strade della città mentre l’attesa cresceva. E quando i giocatori e lo staff hanno fatto il loro ingresso, è esploso l’applauso e l’entusiasmo dell’auditorium gremito. Giovani ed esperti, nuovi acquisti e vecchie conoscenze, tutti insieme, fianco a fianco, con il sorriso e anche tanta emozione. Il roster di WithU Verona è stato senza dubbio il protagonista assoluto della serata, e si candida ad esserlo anche nella prossima SuperLega. 

LEGGI ANCHE: Agsm Aim, il contrattacco di Casali

Capitan Raphael, coach Rado Stoytchev e il direttore sportivo Gian Andrea Marchesi hanno trasmesso la carica per tuffarsi tutti insieme nella nuova stagione.

«Siamo più che mai orgogliosi di essere qui, di salutare tutti i nostri sostenitori e di presentarci, con orgoglio, alla nostra città» ha detto il presidente di Verona Volley Stefano Fanini. «Prima di tuffarci nelle nuove sfide di campionato, dal settore giovanile alla prima squadra, facciamo gruppo tutti insieme, per darci la carica, e soprattutto per dire grazie. Ai nostri partner, che ci danno fiducia e ci sostengono nel nostro percorso, ai nostri tifosi, che sono il motore pronto a darci la spinta ogni domenica, e a tutto lo staff, dai settori tecnici agli uffici, per il lavoro che c’è dietro ogni singola partita».

LEGGI ANCHE: Incendio sulla Modena-Brennero. IL VIDEO

Queste le parole di Fabio Venturi, Amministratore Unico di Verona Volley, che ha tenuto a battesimo le nuove maglie 2022/23: «Che dire, da veronese doc mi emoziona riconoscere la mia città attraverso le linee di queste maglie. Una prospettiva nuova, diversa dai simboli più classici di Verona. Una prospettiva completa, perché fra queste strade e lungo il fiume Adige io mi immagino le migliaia di cittadini veronesi che ogni giorno si muovono, vanno al lavoro, a scuola, vivono nelle loro case, passeggiano per la città. Insomma, che danno anima a Verona, quella stessa anima che noi metteremo in campo in ogni partita».

Queste invece le dichiarazioni del direttore sportivo gialloblù Gian Andrea Marchesi: «So che può sembrare retorico, ma siamo veramente soddisfatti di questa squadra e dello sforzo che abbiamo fatto per costruirla. È una squadra giovane, perché come progetto e come mentalità il nostro club vuole scommettere sui giovani».

«È una squadra con valori di assoluta importanza in tutti i ruoli, che potrà contare sull’esperienza di giocatori come Raphael, Spirito, Perrin, su un talento come Mozic, che è arrivato a Verona da sorpresa e ora è top scorer in carica di SuperLega, su un campione del mondo, Leandro Mosca, su un’altra sorpresa che siamo sicuri ci darà grandi soddisfazioni, Keita, su due liberi giovanissimi ma di grande prospettiva, su una fisicità pazzesca come Sapozhkov, giusto per fare una carrellata. Quest’anno siamo orgogliosi di avere un title sponsor come WithU Verona, e porteremo la nostra identità, il nostro gioco, a un livello superiore, affrontando tutte le sfide di campionato a partire dall’esordio di domenica a Piacenza, e poi la prima in casa, subito tostissima, contro l’Itas Trentino».

LEGGI ANCHE: Multe sulle corsie preferenziali a Verona, Sboarina: «Ferrari sta facendo molto male»

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv