FC Clivense verso la Tritium Calcio 1908

Domenica di Campionato per il Girone B della Serie D. La Clivense, alla Phoenix Arena, aspetta la Tritium Calcio 1908.

Ph Renzo Udali

Dopo la vittoria nel derby veneto contro il Caldiero, alla Phoenix Arena arriva la Tritium Calcio 1908, partita valevole per il 32° turno di campionato di Serie D. Fischio d’inizio alle 14.30 di domenica 24 marzo. Di seguito le dichiarazioni di mister Allegretti in conferenza stampa.

All’andata contro la Tritium finì 1 a 1, un pareggio stretto per la Clivense.

È stata una delle partite dove abbiamo creato più palle gol, però non siamo stati bravi a farlo. Abbiamo subito un rigore molto discutibile, però la cosa che rimane è che siamo tornati a casa solo con un punto.

Clivense nel girone di ritorno con una media da 1,5 punti a partita.

Siamo in fiducia e lo stiamo dimostrando. Abbiamo spensieratezza, quello che serve a giocare a pallone, mentre alle volte si entra in campo preoccupati e immancabilmente quando si ha paura poi si subisce. Questo ora non sta accadendo. Sono stati bravi i ragazzi non solo l’ultima partita, è un periodo in cui le cose stanno girando bene. Sarebbe un peccato abbassare la tensione, quindi mi auguro che domani la squadra scenda in campo con la stessa attenzione dimostrata domenica scorsa.

Cosa porta in più l’importante vittoria contro il Caldiero?

La consapevolezza che stiamo facendo bene. Di conseguenza acquisisci più fiducia e sei più tranquillo. In questo periodo i giocatori non sono appagati da quanto fatto, perché quanto si vede in allenamento è sempre più positivo, i ritmi si sono alzati, da parte di tutti c’è più predisposizione al divertimento facendo fatica. Tutto quello che si vede quando una squadra è in salute e vince”.

Nello scorso turno erano out Brighenti e BragagnoloCome stanno?

Adesso hanno recuperato tutti e sono a disposizione, tranne ovviamente Dall’Ara e Polo che ancora non è rientrato in gruppo. Abbiamo due partite ravvicinate, quindi ci sarà bisogno dell’intera rosa. La cosa importante è dare continuità a questo momento, perché dopo ci si può togliere delle soddisfazioni e dimostrare che un’annata non è tutta da buttare se si può poi fare bene. Mi auguro che domani ci sia un’ulteriore prova di spessore.