Dopo 38 anni un giocatore del Verona torna a segnare in un Europeo o Mondiale

La rete di Duda vale il passaggio del turno per la Slovacchia. L'unico altro precedente illustre alle fasi finali di un Europeo o Mondiale da giocatore gialloblù è quello del "sindaco" Elkjær, con quattro marcature a Messico '86.

Ondrej Duda
Ondrej Duda con la Slovacchia

Ondrej Duda ieri sera è diventato il secondo calciatore nella storia dell’Hellas Verona a segnare un gol alle fasi finali di un Europeo o un Mondiale. La sua Slovacchia ha pareggiato 1-1 con la Romania, conquistando il passaggio agli ottavi, proprio grazie alla rete del centrocampista gialloblù.

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

L’unico altro giocatore del Verona a segnare nelle massime competizioni per nazionali era stato l’icona gialloblù Preben Elkjær Larsen, che mise a referto quattro reti al mondiale di Messico ’86.

Il Sindaco” segnò anche due gol all’Europeo di Francia ’84, ma sarebbe diventato un giocatore del Verona poche settimane dopo. (Per poi guidare la cavalcata verso lo storico scudetto, ma questa è un’altra storia). In seguito Elkjær con la Danimarca fece un gol anche nel 1987, alle Qualificazioni di Euro 1988.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024