“Disegna la maglia”, scelta la nuova divisa per Vivigas Volley

È terminata la prima edizione del concorso ideato da Arena Volley Team Verona e da Vivigas energia “Disegna la maglia”, con la quale la società di volley femminile di Verona ha proposto di ideare la maglia da gara della prima squadra di pallavolo femminile. Vince Ilaria Stradoni di Verona.

È arrivata a conclusione la prima edizione del concorso ideato da Arena Volley Team Verona e da Vivigas energia “Disegna la maglia”, con la quale la società di volley femminile di Verona ha proposto di ideare la maglia da gara della prima squadra di pallavolo femminile della provincia di Verona, la Serie B1 femminile Vivigas Arena Volley, per la prossima stagione 2020/21.

«La scorsa stagione sportiva purtroppo ci ha lasciato l’amaro in bocca. I campionati, compresi quelli giovanili, sono stati bloccati, scelta assolutamente condivisibile dal punto di vista sanitario, lasciando a casa purtroppo per tanti mesi davanti a tv, pc, tablet e cellulari, tantissime ragazze e bambine» afferma il presidente di Arena Volley, Fabio Tosi.

«Nonostante questo abbiamo voluto trovare una maniera per coinvolgere le nostre atlete, ma non solo loro, nel mantenere vivo l’interesse attorno al mondo della pallavolo. Abbiamo agito in svariate direzioni, da un punto di vista atletico e sportivo con le atlete, realizzando video chiamate a distanza con le varie squadre, proponendo attività fisica a distanza con i nostri allenatori e preparatori atletici» continua il presidente. «Infine abbiamo pensato a questo concorso per cercare di solleticare la fantasia delle nostre atlete, ma non solo la loro, per mantenere accesa una luce sulla principale disciplina sportiva femminile in Italia».

«Vivigas energia, da tanti anni, è partner di Arena Volley Team, società che svolge una straordinaria attività giovanile di base nel territorio della provincia di Verona» spiega il Dott. Andrea Bolla, amministratore Delegato e presidente di Vivigas energia. «La nostra Azienda è sempre stata pronta a sostenere ogni iniziativa a sostegno dei giovani atleti ed in questo caso, pur trattandosi di una “deviazione artistica”, abbiamo subito condiviso questo progetto che ha portato tante ragazze, ma anche adulti, a cimentarsi nel nuovo ruolo di designer di moda».

«Faccio i complimenti a tutti i partecipanti a questa iniziativa per le bellissime maglie che hanno saputo disegnare. Alla fine ne è stata scelta una, che sarà la maglia ufficiale di Vivigas Arena Volley Team nel campionato di Serie B1 femminile della prossima stagione, con l’augurio che possa essere di buon auspicio per tutti» conclude Bolla. Con l’occasione il Dr. Andrea Bolla ha voluto annunciare la conferma di Vivigas energia in qualità di main sponsor di Arena Volley Team anche per la stagione sportiva 2020-21.

Il Concorso ha ottenuto il patrocinio del Comitato Territoriale di Verona della Fipav. «Arena Volley Team Verona da anni lavora in maniera seria nel settore giovanile femminile con ottimi risultati» commenta il Presidente Stefano Bianchini. «Ha ottenuto da anni la certificazione di qualità del settore giovanile da parte della Fipav, e questo concorso è un ulteriore tassello nella costruzione di un modello sportivo che prevede il coinvolgimento delle atlete, delle famiglie e della società. Non posso che congratularmi per questa ulteriore bella iniziativa che valorizza sempre più il nostro sport».

«Avremo la maglia più bella di tutto il campionato. Una maglia costruita con il cuore, che ricorda il nostro sport, i nostri colori, ma che soprattutto nasce non da una azienda sportiva, ma da un senso di appartenenza sportiva» afferma Graziano Rossi, direttore sportivo di Vivigas Arena Volley.

Ad aggiudicarsi questa prima edizione del concorso è stata la proposta avanzata Ilaria Stradoni di Verona, di professione farmacista, appassionata di sport e con la passione di realizzare illustrazioni per l’infanzia. A lei i complimenti per la bellissima proposta. La maglia verrà realizzata nelle prossime settimane e presentata ufficialmente prima dell’inizio del prossimo campionato.

Alla vincitrice, oltre alla soddisfazione di avere disegnato la maglia che calcherà i parquet della prossima stagione, e a ricevere la prima maglia che verrà realizzata, anche una cena presso un ristorante di Verona con il proprio nucleo familiare.