Di nuovo la Macedonia del Nord sul cammino dell’Italia

Vincendo domani sera all’Olimpico, agli Azzurri basterebbe non perdere lunedì con l’Ucraina per qualificarsi a Euro 2024. Spalletti: «Roma può darci la spinta in più».

Luciano Spalletti (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
Luciano Spalletti (Photo by Claudio Villa/Getty Images)


La Nazionale Italiana maschile di calcio si prepara per due partite cruciali per la qualificazione a Euro 2024, puntando prima alla vittoria contro la Macedonia del Nord, una squadra che non è mai stata sconfitta in casa nei precedenti incontri. La sfida sarà domani, venerdì 17 novembre, alle 20.45 allo Stadio Olimpico di Roma e sarà trasmessa in diretta su Rai 1. Nonostante la Macedonia del Nord non abbia più possibilità di qualificarsi per l’Europeo, ha già dimostrato in passato di poter creare difficoltà all’Italia.

L’Italia cerca di riscattarsi dopo la sconfitta di marzo 2022 che ha impedito la qualificazione al Mondiale in Qatar. Mister Luciano Spalletti ha espresso fiducia nella squadra: «La squadra sta bene, ha lavorato in maniera corretta e questa mattina prima dell’allenamento ho ringraziato i ragazzi per la disponibilità e la professionalità che hanno messo anche in questa settimana. Abbiamo avuto altre possibilità di lavorare precedentemente, ci stiamo portando avanti con il lavoro per cui voglio vedere una nazionale migliore rispetto a quella già vista».

LEGGI ANCHE: La lettera del padre Gino a Giulia Cecchettin

Federico Chiesa, dopo aver mancato le ultime partite per infortunio, è pronto a tornare in campo. Spalletti ha già definito la formazione per la partita. Sono 50mila invece i tifosi attesi all’Olimpico: «Roma è capacissima di darci quella spinta che può fare la differenza. Soprattutto per la squadra mi aspetto che ci sia calore e che il pubblico possa divertirsi dietro a quelle che saranno le nostre giocate, la nostra qualità di partita» ha aggiunto il ct.

La partita di lunedì contro l’Ucraina è decisiva, ma vincere contro la Macedonia del Nord è essenziale per affrontare la sfida successiva con l’obbligo minimo di non perdere per qualificarsi.

Aggiornamenti sulla squadra includono la sostituzione di Alessandro Bastoni, che ha lasciato il ritiro per un infortunio, con Gianluca Mancini. Inoltre, Marco Carnesecchi è stato convocato come precauzione dopo che Guglielmo Vicario ha mostrato sintomi febbrili.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

I convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Atalanta), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Totthenam);
Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Alessandro Buongiorno (Torino), Andrea Cambiaso (Juventus), Matteo Darmian (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Federico Gatti (Juventus), Manuel Lazzari (Lazio), Gianluca Mancini (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Giacomo Bonaventura (Fiorentina), Andrea Colpani (Monza), Bryan Cristante (Roma), Davide Frattesi (Inter), Jorginho (Arsenal);
Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Roma), Moise Kean (Juventus), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Napoli), Gianluca Scamacca (Atalanta), Nicolò Zaniolo (Aston Villa).

LEGGI ANCHE: Maxi frode fiscale e sponsor con fatture false: coinvolto anche l’Hellas

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

👉 SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM