Caldiero VS Clivense: è di nuovo derby

Fischio d'inizio alle 14.30 di domenica 17 marzo per il derby tra Calcio Caldiero Terme e FC Clivense.

Ph Renzo Udali

Derby veneto alle porte, valevole per il 31° turno di campionato di Serie D, tra FC Clivense e Calcio Caldiero Terme. Trasferta non troppo distante da San Martino Buon Albergo in casa della capolista Caldiero. Di seguito le dichiarazioni di mister Allegretti in conferenza stampa alla vigilia del match.

Come arriva la tua squadra a questo derby dopo le fatiche di settimana scorsa e il pareggio sotto al nubifragio?

Ci arriviamo moralmente carichi, abbiamo ottenuto un buon punto soprattutto in rimonta, quindi ha fatto sicuramente bene nello spirito. Anche gli avversari arrivano da una partita complicata su un campo difficile come quello del Ponte San Pietro. Stiamo bene, abbiamo voglia di affrontare questa partita contro la prima della classe, anche perché il bello del calcio è misurarsi con chi, come il Caldiero, sta facendo meglio rispetto a noi.

Caldiero momentaneamente in testa al girone, a maggior ragione vorranno consolidare il primo posto.

Immagino di sì. Oltre all’importanza della partita in sé e quindi al derby, il Caldiero non è più una sorpresa. La sua posizione in classifica e tutto quello che ha fatto nell’arco del campionato, al di là dell’ultimo periodo dove non ha fatto tutte vittorie, dimostra che è una squadra forte, con degli interpreti adatti a quel sistema di gioco, un equilibrio nell’allenatore che è quello che serve per affrontare al massimo le partite. La posizione che hanno è assolutamente meritata.

All’andata dopo dieci risultati utili consecutivi arrivò la frenata proprio contro la Clivense. Che partita ti aspetti domani?

Sarà una partita impegnativa, su un campo sicuramente diverso. Credo che loro all’andata siano stati molto condizionati dal terreno di gioco, perché è una squadra tecnica, che gioca a calcio e che in casa, usufruendo di un campo bello e dove ha perso una sola volta, si troverà a proprio agio. Noi ci siamo preparati al meglio, sappiamo l’avversario che affrontiamo, andiamo in casa della prima in classifica a giocarcela e vediamo cosa viene fuori.

La Clivense, con lo stesso numero di partite, all’andata raccolse 10 punti, al ritorno 15. Un +5 specchio dell’ottimo momento di forma.

Nel girone d’andata abbiamo perso delle partite che probabilmente non meritavamo di perdere, ma i punti parlano chiaro: stiamo facendo meglio, ma siamo ancora lì. Il nostro obiettivo non è ancora raggiunto, insieme all’obiettivo calcistico c’è quello di fare sempre bene, di misurarsi con l’avversario, e, in questo caso con la prima della classe, vedere a che livello siamo.