Annullata l’Adigemarathon a causa del maltempo

Purtroppo la 17esima edizione dell’Adigemarathon, maratona internazionale di canoa, kayak, rafting, è stata annullata per motivi di sicurezza decretati dal maltempo.

Adigemarathon, arrivederci al 17 ottobre 2021. La 17esima edizione dell’Adigemarathon, maratona internazionale di canoa, kayak, rafting, che si sarebbe dovuta tenere domenica 4 ottobre è stata annullata per motivi di sicurezza decretati dal maltempo.

Organizzata dai Canoa Club Pescantina e Borghetto, il fondamentale supporto dei Comuni di Dolcè, Pescantina, Bussolengo, quest’anno avrebbe visto in azione, a causa delle limitazioni anti-Covid, solo gli agonisti sulla lunga distanza dei 35 chilometri dalla trentina Borghetto d’Avio a Pescantina; dall’Isola di Dolcè fino a Pescantina (20 chilometri) avrebbero gareggiato le giovani promesse della mezza maratona e i partecipanti al campionato italiano assoluto rafting categoria R6. Per la parte amatoriale e il migliaio di partecipanti che coloravano il fiume Adige con la tradizionale partenza da Dolcè l’appuntamento era già slittato al 2021. Già fissata la data della nuova edizione: domenica 17 ottobre 2021. «Causa l’allerta meteo che vede coinvolte le aree del bacino idrografico del fiume Adige e le abbondanti piogge che stanno coinvolgendo la medesima area» spiega il presidente del Canoa Club Pescantina e commissario tecnico della nazionale di canoa fluviale Vladi Panato «sentiti i responsabili degli impianti idroelettrici del fiume Adige, essendo attesa per domenica 4 ottobre l’ondata di piena nel tratto della manifestazione, abbiamo deciso, seppure a malincuore, di annullare la manifestazione per l’impossibilità di garantire la sicurezza dei partecipant. Un doveroso ringraziamento va a tutti coloro hanno lavorato, sostenuto anche questa edizione. Ringraziamo inoltre gli organi d’informazione sempre presenti e disponibili nel promuovere l’Adigemarathon».

Gli iscritti avevano superato quota 150 nella serata di mercoledì scorso con l’auspicio di superare le 200 iscrizioni entro sabato. Purtroppo, dopo il Covid che ha escluso la possibilità di organizzare la festa amatoriale della canoa e del rafting italiano con la tradizionale partenza di Dolcè che nelle scorse edizioni ha registrato la presenza di oltre 1000 partecipanti, anche il maltempo c’ha messo lo zampino poche ore dopo la tradizionale conferenza stampa di presentazione dell’Adigemarathon nella splendida cornice della Loggia Frà Giocondo nel Palazzo della Provincia di Verona in piazza dei Signori.

«I partecipanti che hanno già provveduto al pagamento della quota di iscrizione verranno contattati nelle prossime settimane per le modalità di rimborso» prosegue il presidente Panato che aggiunge una riflessione: «Quest’anno è andato tutto storto, prima il Covid, poi il meteo» conclude il pluricampione mondiale di canoa fluviale «e dire che eravamo gli unici in Europa ad organizzare una maratona, tutti gli altri comitati le avevano annullate a causa dell’emergenza sanitaria. Non ci resta che pensare al 2021 con l’auspicio che sarà l’anno della rinascita per lo sport e, più in generale, per il mondo che dovrà prestare maggiore attenzione ai cambiamenti climatici».