Villa Vecelli Cavriani, weekend di musica a Mozzecane

Venerdì 28 e sabato 29 agosto fine settimana da non perdere a Villa Vecelli Cavriani. Venerdì il parco della villa ospita il quarto appuntamento del “Talent music summer festival”, mentre sabato andrà in scena “Illustrazione della poesia italiana”, solo recital di arpa della musicista tedesca Florence Sitruk.

Fine settimana di grande valenza artistica a Villa Vecelli Cavriani, a Mozzecane, nell’ambito del cartellone estivo di spettacoli promosso da Fondazione Discanto con il patrocinio del Comune di Mozzecane e della Provincia di Verona. Venerdì 28 agosto, alle 21, il parco della villa ospita il quarto appuntamento del “Talent music summer festival”, con la direzione artistica dell’associazione culturale Artematica, mentre sabato 29 agosto alle 21 andrà in scena “Illustrazione della poesia italiana”, solo recital di arpa della musicista tedesca Florence Sitruk, considerata tra i cinque migliori solisti al mondo dello strumento.

La serata di venerdì vedrà in scena nel parco esterno la Master Orchestra, guidata dal maestro veronese Sergio Baietta, che accompagnerà sei giovani musicisti – già vincitori di prestigiosi concorsi internazionali – in un repertorio di pezzi forti. Niccolò Spolettini, al pianoforte, eseguirà il Concerto numero 5 opera 73 di Ludwig van Beethoven, detto “L’Imperatore”, dedicato non a Napoleone Bonaparte, come si riteneva, ma all’arciduca Rodolfo Giovanni d’Asburgo-Lorena.

È l’ultimo concerto di Beethoven per pianoforte e orchestra e suscita sempre grande impressione per la grandiosità e l’espressività della sua forma. Altro pezzo forte della serata è il Concerto opera 35 di P. Ilych Tchaikovsky, suonato da Vera Kostner, l’unico per violino del compositore russo, dedicato al violinista Adolf Brodskij che accettò di eseguire il concerto dopo che il celebre Leopold Auer declinò l’invito definendo la musica “ineseguibile”.

La pianista Ludovica De Bernardo si cimenterà in uno dei grandi pezzi romantici di Fryderyk Chopin, il Concerto numero 2 opera 21, mentre Riccardo Mussato, sempre al pianoforte, eseguirà il Concerto in re maggiore di Franz Joseph Haydn. Infine due pezzi di Wolfgang Amadeus Mozart: il Concerto KV414, interpretato dalla pianista Emil Weller e il Concerto Kv218 proposto da Kento Hirota al violino.

Sabato salirà sul palco Florence Sitruk, copresidente del dipartimento di arpa della Jacob’s School of Music dell’Università dell’Indiana e direttore artistico del Festival internazionale di musica di Istanbul del concorso “Harpist Ceren Necipoglu”. Grande solista e ricercata docente di masterclass, si è esibita in Europa, Australia, Asia, Nord e Sudamerica con importanti orchestre. Si esibirà nel salone principale della villa nello spettacolo “Illustrazione della poesia Italiana”, solo recital di arpa.

Il programma prevede Sérénade in B-flat Major, opera 83 di Elias Parish Alvars; Impromptu, opera 21 di Albert Roussel; Étude de Concert di Marcel Tournier; From Préludes pour Piano, Livres I&II,  Bruyères e La fille aux cheveux de Lin di Claude Debussy; Fantasía que contrahaze la harpa en la manera de Ludovico di Alonso Mudarra; Sonata in re minore, Longo 413 di Domenico Scarlatti; Du bist die Ruh, D.776 di Franz Schubert; Illustrazione della Poesia Italiana, opera 97 numero 3– Motto di Petrarca di Elias Parish Alvars; Follets, opera 48 di Alphonse Hasselmans; La Danse des Sylphes, opera 25 Rondo brilla di Felix Godefroid.

In caso di pioggia anche il concerto del venerdì si svolgerà all’interno della villa: in base al piano sicurezza anti Covid solo 35 posti di capienza, perché c’è anche l’orchestra, mentre sabato saranno 60. Nel parco esterno i posti sono invece 250. Costo del biglietto 5 euro per entrambi i concerti. La prenotazione è fortemente consigliata al 379-1613613 e sul sito www.fondazionediscanto.it.