Verona Beat in Tour, prima data a Legnago

Legnago inaugura il “Verona Beat in Tour 2020” giovedì 9 luglio alle 21 in piazza Garibaldi. Il promoter Giò Zampieri introduce l’evento, spiegando: «il tour parte in una delle più belle piazze del basso Veronese, raccontando la storia ed il percorso di vita di molti di noi. Non è un viaggio nella nostalgia, o nel rimpianto per la gioventù perduta ma il racconto di un’epopea giovanile musicale e di costume che cambiò il mondo».

«In questi quattro anni abbiamo letto nei visi della massa di gente che ci ha seguiti la voglia di ricordare, riascoltare le proprie colonne sonore e divertirsi assieme. La socialità di questa iniziativa popolare è chiarissima. I quattro gruppi che animano la serata legnaghese sono Pop Crak Band, Dragon Fly, O.R.S. Group e Gruppo Ke».

La Pop Crak schiera i fratelli Maurizio Bello (voce e chitarra) e Patrizio (tastiere), con Adolfo Bonati (batteria), Pavel Ivanov (chitarra) e Nicola Vesentini (basso). Andrea Gotti (voce), Alberto Martelletto (tastiere) e soci sono i Dragon Fly, che amano il repertorio più popolare degli anni Sessanta e Settanta. L’O.R.S. nasce da una fusione tra Ombre, Riders e Shindig con, tra gli altri, il cantante Roberto Genovesi ed il chitarrista Carletto Gazzabelli. La loro testimonianza musicale parte dagli anni Cinquanta, per arrivare al decennio beat. Infine, il Gruppo Ke ha l’anima dei fratelli Claudio e Franco Aldegheri, del batterista Lucio Chini e si tratta di un bel power trio molto divertente.

«Ringrazio il sindaco Graziano Lorenzetti e l’assessore alle Attività economiche ed eventi, Nicola Scapini, che hanno creduto nella nostra storica kermesse, inserita nell’iniziativa “I giovedì di luglio” del Comune di Legnago, volta al coinvolgimento aggregante della popolazione, ovviamente nei pieno rispetto delle normative Covid-19. Le prossime tappe saranno il 18 luglio a Cerea ed il 25 a Verona in Corte Molon e molte altre date e location sono in itinere», conclude Zampieri.