Torna a Salionze la rassegna “Musica in Littorina”

L’ingresso è libero, a numero limitato, con obbligo di prenotazione dei tavoli per la cena a menù.

Giovedì 2 luglio alle ore 21.30 si alzerà il sipario sull’edizione 2020 di Musica in Littorina, la rassegna di concerti a cadenza settimanale, con appuntamenti live ogni giovedì sino al 27 agosto alla Littorina del Mincio di Salionze di Valeggio sul Mincio. Saranno i Ridillo, con il loro connubio di funk e soul, i protagonisti di questo esordio musicale in riva al Mincio.

La storica band, punto di riferimento nazionale nel loro genere d’elezione, andrà in scena con Daniele ‘Bengi’ Benati a voce e chitarra, Claudio ‘Shiffer’ Zanoni a cori e tromba, Dario Vezzani al basso, Francesco Savazza a cori e tastiere, Emi Pierro alla batteria. La musica sarà particolarmente stimolante, ma non è l’unica attrattiva della Littorina, che è anche meta privilegiata per il cicloturismo, la vita di fiume, la buona tavola, il tutto in un notevole contesto paesaggistico.

L’ingresso è libero, a numero limitato, con obbligo di prenotazione dei tavoli per la cena a menù. Musica in Littorina, inoltre, si impegna a sostenere l’Associazione Bambino Emopatico Oncologico con una raccolta fondi che saranno destinati ai bambini seguiti dall’ABEO.

Dal 1991 i Ridillo sono il suono del funk e del soul made in Italy. Aggiungendo un po’ di jazz, afro-brasil, folk e lounge ai precedenti ingredienti, si ottiene un cocktail pop raffinato e divertente, elegante e pieno di energia, capace di episodi dolci quanto di momenti sfrenati. I testi dei loro brani originali sono arguti, allegri, ironici, capaci di creare forti connessioni con le cover, tanto da far sembrare queste ultime scritte appositamente per loro. Quest’anno, poco prima dell’estate, I Ridillo hanno pubblicato un nuovo singolo, “Arriva la bomba”, rifacimento del famoso brano di Johnny Dorelli. La cover dei Ridillo è stata inserita nella colonna sonora del film Si muore solo da vivi, di Alberto Rizzi, uscito il 19 giugno.