Soli Nudi: il nuovo romanzo del giovane Lobba

L’intervista ad Andrea Lobba, scrittore appena ventunenne e autore del recente racconto distopico Soli Nudi.

Come nasce la tua passione per la scrittura?

«Nasce da quando sono bambino; amo scrivere e leggere da sempre, per questo sono stato spinto sin da subito a raccontare le piccole cose che mi accadevano nella quotidianità. Crescendo, specialmente grazie al mio percorso di studi, ho avuto modo di incontrare persone che mi hanno spronato e sono stato stimolato da diverse letture, che hanno accompagnato una maturazione personale importante. Mi sono inizialmente limitato a realizzare brevi racconti per giungere alla mia “ultima fatica” che è stata Soli Nudi».

Qual è il genere del tuo inedito romanzo? Quali tematiche affronta nello specifico?

«Soli nudi è una raccolta di racconti, che insieme danno vita a un romanzo di formazione. L’idea che mi ha ispirato dall’inizio è stata quella di narrare la storia di uno dei tre protagonisti mostrando la sua evoluzione attraverso l’amicizia. Amore, amicizia, crescita sono perciò i temi fondamentali, all’interno di un universo futuro prossimo che affronta anche problemi ambientali ed ecologici ai quali i personaggi cercano nel corso delle pagine di dare una soluzione. Sarà proprio la loro particolare unione a permetter loro di affrontare le difficoltà climatiche, politiche, sociali che incontreranno».

Guarda la video intervista ad Andrea
Dove è possibile acquistare il libro?

«Il libro verrà pubblicato dalla casa editrice milanese Bookabook; non è un editoria tradizionale ma consente la pre-ordinazione del testo attraverso un link (https://bookabook.it/libri/soli-nudi/), adottando un metodo di crowdfunding molto innovativo ed efficace. Questa estate arriverà poi anche nelle librerie e biblioteche dove lo presenterò ufficialmente, sperando di riuscire a fare qualche firma copie e incontro dal vivo con chi vorrà immergersi nella mia storia».