Scrivere per Amore 2021, annunciati i finalisti della XXVI edizione

Catena Fiorello Galeano con Amuri, Jordi Lafebre con Nonostante Tutto ed Elena Loewenthal con La Carezza sono i tre autori in lizza per la finale del 23 ottobre 2021 a Verona.

Finalisti Scrivere per Amore 2021
I Finalisti del Premio Scrivere per Amore 2021

L’amore è sempre raccontato, ci ricorda Roland Barthes in Frammenti di un discorso amoroso: “L’amore viene dal libro, l’amore è prima di tutto scritto”. Insomma, se si ama perché si sono avuti dei libri, l’appuntamento è a Verona il prossimo 23 ottobre 2021 dove a “sfidarsi” nel discorso sull’amore nella finale del premio Scrivere per Amore, saranno tre autori e tre romanzi,  storie e personaggi diversissimi per raccontare le molte vicende dell’amore: la passione e il distacco nel romanzo di Elena Loewenthal, La carezzaedito da La nave di Teseo; un amore in crisi e il viaggio alla ricerca di sé nel romanzo di Catena Fiorello Galeano, Amuriedito da Giunti; l’avventura di un amore inconsueto, fuori dagli schemi nel graphic novel Nonostante tutto dello spagnolo Jordi Lafebre, edito da Bao.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Jordi Lafebre
Jordi Lafebre

Jordi Lafebre

Jordi Lafebre è nato a Barcellona nel 1979, dove ha studiato fumetti e belle arti. Ha pubblicato per diverse riviste spagnole e in Italia, edito da Bao, ha vinto il Lucca Comics Award 2020 come miglior fumetto con la serie Un’estate fa.  È la prima volta che Scrivere per Amore ha in finale un graphic novel ma la la giuria non ha avuto dubbi: Nonostante tutto è un’appassionante storia d’amore, da leggere a ritroso, con un originale meccanismo narrativo che racconta l’inesauribile sentimento che lega i protagonisti Ana e Zeno attraversando le loro vite per vari decenni, lungo i destini che li hanno condotti per strade differenti: una ancorata al suolo, e al suo paese, l’altro eterno sognatore in viaggio. Così ci risponde Jordi Lafebre alla nostra domanda sull’amore. «Quando stavo lavorando al libro mi domandavo come riassumere il nucleo della storia in una sola frase, e un giorno ho scribacchiato su un foglietto questa: l’amore è una delle forze più potenti che esistano. Che sia abbastanza potente da fermare e invertire il flusso del tempo?».

Elena Loewenthal

Elena Loewenthal
Elena Loewenthal

Anche Elena Loewenthal a proposito del suo romanzo ci parla del “tempo”: «Il mio libro racconta una storia d’amore che sfida il tempo e lo spazio, che si nutre di un’assenza lunga vent’anni che è come lo spazio bianco di una pagina fra una parola e l’altra. È una storia d’amore che assomiglia da vicino alle pagine di un libro antico».  La carezza racconta infatti la storia di un amore perfetto – delicato come le pagine di un antico manoscritto – che accompagna, senza mai spegnersi, gli inciampi della vita dei due protagonisti. Due anime che si sono scelte, e continuano a farlo. Lea ricercatrice di paleografia, Pietro un professore di filologia: si incontrano a un convegno, si innamorano, ma poi si perdono e per vent’anni non riescono più a rivedersi. Di nuovo la vita li ricongiunge e poi li separa e Lea dovrà affrontare questa nuova, improvvisa, assenza nel ricordo dell’ultimo gesto che le è rimasto addosso, una carezza. Elena Loewenthal (Torino, 1960) lavora sui testi della tradizione ebraica e traduce letteratura d’Israele. Scrive di saggistica e narrativa con numerosi romanzi e premi. È stata addetto culturale presso l’Ambasciata d’Italia in Israele. Dal gennaio 2020 è il direttore della Fondazione Circolo dei Lettori di Torino.

Catena Fiorello Galeano

Catena Fiorello Galeano
Catena Fiorello Galeano

Catena Fiorello Galeano con Amuri compie un viaggio nella sua Sicilia, fino all’isola di Alicudi, che con il suo panorama aspro, i colori e gli odori del mare ri-accoglie la protagonista nel mondo favoloso della sua infanzia per ricordarle che l’amore vero, anche quando è perduto, può ancora fare del bene«Scrivere questo romanzo mi ha trasportato in una dimensione intimistica necessaria. Approfondire l’importanza dei detti/non detti con chi abbiamo accanto, o i nostri familiari, mi ha insegnato che vale sempre la pena di osare, prendere coraggio e dirsi la verità, con e per amuri», ci racconta l’autrice.  Catena Fiorello Galeano sorella di Rosario e Giuseppe, è scrittrice, autrice e conduttrice. Ha scritto i testi di molti programmi televisivi e ha partecipato a molti programmi televisivi; ha pubblicato romanzi di successo tra cui Picciridda e, nel 2020, il primo capitolo della saga delle “Signore di Montepepe”, Cinque donne e un arancino, rimasto per settimane in testa alle classifiche.

L’appuntamento con i finalisti in Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico alle ore 21 è l’evento conclusivo del festival che dal 20 al 23 ottobre vedrà numerosi ospiti a Verona, per parlare dell’amore, da Nadia Fusini a Chiara Rapaccini, da Davide Rondoni a Vera Gheno, da Marco Albino Ferrari, a Paola Barbato e Matteo Bussola. Tutti gli appuntamenti sono prenotabili nel programma 2021 sul sito del premio.

Scrivere per Amore, il premo e il festival dedicato all’amore nella letteratura e nell’arte, è organizzato dal Club di Giulietta  in collaborazione con l’ Assessorato alla Cultura del Comune di Verona, la Regione Veneto, la Camera di Commercio di Verona, vede la partnership di Università di Verona, Società Letteraria, Circolo dei Lettori, Club delle Accanite Lettrici e Accaniti Lettori, e il sostegno di Zanolli Forni, Fondazione Cattolica e Hotel Due Torri.

I libri finalisti, scelti tra le tredici opere in concorso, saranno ora valutati dalla Giuria dei Dodici, presieduta dallo scrittore Matteo Bussola e composta da Francesca Arduini, Presidente del Circolo dei Lettori di Verona, Maurizio Battista, Giornalista, Sara Biasi, Founder SoBright e Responsabile Comunicazione Pasqua Vini, Roberta Camerlengo, Libraia, Roberta Cattano, Presidente del Club delle Accanite Lettrici e traduttrice editoriale, Massimo Galli Righi, Avvocato, Guariente Guarienti, Avvocato, Silvia Nicolis, Presidente Museo Nicolis, Myriam Scandola, Giornalista, Paolo Valerio, Direttore del Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia, Rossana Valier, Performer. I giurati esprimeranno il loro voto nella serata finale in Sala Maffeiana dove sarà proclamato il vincitore della XXVI edizione del premio.

Presenteranno l’evento Elisabetta Gallina e Nicolò Brenzoni con la partecipazione di Filippo Perbellini al pianoforte e voce, le letture di Paolo Valerio e Rossana Valier e la collaborazione di Studioventisette. Tutti gli eventi saranno a ingresso libero su prenotazione e con obbligo di green pass.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM