Nei calici di Vinitaly and the City la geografia enologica del Belpaese

Con un fitto programma di oltre trenta appuntamenti tra wine talk, tasting e wine speech, Vinitaly and the City si prepara a far roteare i calici di migliaia di winelovers, dal 12 al 15 aprile.

Vinitaly and the city
Foto Ennevi

Si prepara a far ruotare i calici Vinitaly and the City – il fuori salone dedicato a pubblico ed enoappassionati – che dal 12 al 15 aprile porterà i winelovers alla scoperta della geografia enologica del Belpaese con un fitto programma di oltre trenta appuntamenti tra wine talktasting e wine speech.

Un itinerario diffuso fra Piazza dei Signori (Loggia di Fra Giocondo, Loggia Antica), Torre dei Lamberti, Cortile Mercato Vecchio e Cortile del Tribunale che per quattro giorni vedrà nei bicchieri gli assaggi di tutti i colori del vino tricolore, dai rossi ai bianchi fino agli spumanti. A completare le proposte degustative nelle varie lounge, le masterclass nella Sala Consiliare del Palazzo Scaligero sede della Provincia di Verona (Piazza dei Signori – Loggia di Fra Giocondo) che per il secondo anno consecutivo apre i suoi spazi alle lezioni enologiche.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Le lezioni enologiche

  • Si sale così in cattedra già nella giornata inaugurale con la presentazione in anteprima dell’annata 2015 dell’Amarone Valpolicella Classico di Bertani (venerdì 12 aprile, 19.30).
  • Si prosegue con i momenti firmati Regione Calabria a partire dall’abbinamento wine&oil di L’oro di Calabria: 4 vini per 4 olii (sabato 13 aprile, ore 15) per poi passare a Calabria dolce: conosciamo i suoi vini passiti (13 aprile, ore 18) fino a Calabria: gli eroici vini di montagna (domenica 14 aprile, ore 15).
  • Dalla terra calabrese a quella siciliana con Sicilia enologica, vini & territori a cura di Irvo (lunedì 15 aprile, ore 18).
  • Si varcheranno poi i confini e si raggiungerà il suolo ungherese con Un trend in esplosione: i vini vulcanici d’Ungheria organizzato da Hungarian Winemarketing Agency (14 aprile, ore 21).

Le essenze dell’Asiago sono al centro di Asiago DOP drink, botaniche e sapori realizzato dall’omonimo consorzio di tutela (13 aprile, ore 21) mentre, anche per l’edizione 2024, il wine writer Ian D’Agata si sposta da Vinitaly con MicroMegaWines e gli artisti della vigna: Viaggio inedito tra le produzioni italiane di nicchia (14 aprile, ore 18) per una versione pop delle masterclass fieristiche con la replica prevista per lunedì 15 aprile (ore 21).

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove sono dal 22 al 28 aprile

I Wine Talk

La mappatura vinicola tricolore, per tutta la durata del fuori salone, è protagonista anche dei Wine Talk condotti dall’enologo e divulgatrice del vino Sissi Baratella nella lounge Flover in Cortile Mercato Vecchio, uno spazio dedicato al dibattito tra pubblico e produttori. Dodici confronti che spaziano da:

  • Da Verona all’Argentina con Masi (12 aprile, ore 18.15);
  • Le diverse personalità di Italian Wine Brands (12 aprile, ore 19.45 e 14 aprile, ore 15);
  • Il Gavi Docg, il signor bianco piemontese (13 aprile, ore 16.45);
  • Gli autoctoni di Calabria (13 aprile, ore 18.15);
  • La versatilità del Mantonico, tra antico e moderno (14 aprile, ore 19.45);
  • Focus anche sulla viticultura eroica siciliana (14 aprile, ore 16.45);
  • La doc Etna (15 aprile, ore 18.15);
  • Talk sul Rosso che più rosso non si può con ospite il Consorzio Tutela Vini Valpolicella (15 aprile, ore 19.45);
  • Dal sole della costiera alla nebbia calinverna con Marisa Cuomo, Montezovo e Dacastello Vini (13 aprile, ore 19.45);
  • Valdobbiadene superiore di Cartizze, l’abito più prezioso del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg (13 aprile, ore 15).
  • Ricorrenza speciale, infine, per il Collio che con l’omonimo consorzio di tutela celebra i suoi primi 60 anni (14 aprile, ore 18.15). 

LEGGI LE ULTIME NEWS

I Wine Speech

A margine anche i Wine Speech, sempre tenuti da Baratella, che andranno a presentare:

  • le produzioni calabresi (13 aprile, ore 16 e 14 aprile, ore 17.45 – stand Calabria, Cortile Mercato Vecchio),
  • gli spumanti di Sicilia (13 aprile, ore 17.45 – stand Sicilia, Cortile del Tribunale),
  • la Doc Marsala (14 aprile, ore 16 – stand Sicilia, Cortile del Tribunale),
  • le proposte enoiche di Coop (13 e 14 aprile, ore 19.15 – stand Coop, Cortile Mercato Vecchio).

Altri eventi

Un particolare e sportivo abbinamento lo offrono Hellas in Wine, i tre tasting dell’Hellas Verona (12 aprile, ore 18; 13 aprile, ore 16 e 14 aprile, ore 16) che porterà i calici nel suo store a pochi passi dall’Arena. In scena anche la presentazione di Bollizine 2024 – la guida all’analisi acustica del perlage secondo il metodo Caporale, che consente il riconoscimento delle caratteristiche dei vini spumanti attraverso il suono delle bollicine e senza l’assaggio (13 aprile, ore 15 – Palco Loggia Fra Giocondo, Piazza dei Signori). Contestualmente verranno anche assegnati i premi diapason, dove verranno insignite le etichette sparkling più intonate. 

LEGGI ANCHE: Passaporto in provincia di Verona: si può fare anche in 7 uffici postali

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!