I Musei Civici di Verona sbarcano su Google Arts & Culture

I Musei Civici di Verona sono ora visitabili anche virtualmente, grazie alla piattaforma Google Arts & Culture. Attraverso immagini in alta definizione e percorsi ottimizzati per il web, è possibile fruire gratuitamente e da ogni parte del mondo delle collezioni artistiche scaligere.

Musei Civici di Verona Museo Lapidario Maffeiano
I Musei Civici di Verona sbarcano su Google Arts&Culture. Nella foto, il Museo Lapidario Maffeiano visto dalla piattaforma di Google.

I Musei Civici di Verona “visitabili” su Google

I Musei Civici di Verona approdano su Google Arts & Culture. La più grande piattaforma di condivisione internazionale al mondo ospita dunque ora anche le realtà scaligere.

Con questa nuova modalità si allarga così in modo esponenziale la platea di visitatori. Attraverso la modalità online, infatti, essi possono entrare nelle sale espositive e ammirarne le collezioni. Le immagini inserite sono in alta definizione e i percorsi espositivi sono studiati appositamente per il web. Il tour garantisce quindi all’utente un’esperienza di alto livello.

Da qualche giorno sul sito sono visitabili le sale del Museo di Castelvecchio e del Museo Lapidario Maffeiano. L’obiettivo dell’Amministrazione è proseguire nella digitalizzazione di tutte le collezioni dei Musei Civici di Verona. Il servizio è gratuito e fruibile agli utenti da qualsiasi parte del mondo. Con Arts & Culture si possono scoprire l’arte, la storia e le meraviglie culturali di tutto il mondo. Sono infatti duemila le istituzioni culturali presenti nella piattaforma, da ottanta Paesi del mondo.  

LEGGI LE ULTIME NEWS

I Musei e le collezioni digitali

Museo di Castelvecchio

Di seguito sono riportate alcune tra le principali opere attualmente disponibili sulla piattaforma, ci sono:

  • Ritratto di fanciullo con disegno di Giovan Francesco Caroto;
  • Madonna del Roseto attribuita a Stefano di Giovanni;
  • Madonna con il Bambino di Giovanni Bellini;
  • Madonna della Passione di Carlo Crivelli;
  • Sacra famiglia con una santa di Andrea Mantegna;
  • Presepio dei conigli di Girolamo dai Libri;
  • Deposizione di Cristo di Paolo Veronese.

Corredate alle immagini sono poi presenti alcune storie volte all’approfondimento delle opere simbolo del Museo.

Museo Lapidario Maffeiano 

Il celebre Museo, formatosi nel XVIII secolo grazie all’iniziativa di Scipione Maffei, raccoglie collezioni di epigrafi greche, etrusche, paleovenete e romane, oltre a quelle arabe. L’intera collezione è stata digitalizzata in alta definizione e resa disponibile sulla piattaforma. Sono state inoltre create esposizioni virtuali che valorizzano la straordinaria storia del Museo. Le esposizioni approfondiscono infine le collezioni greche ed etrusche. 

La presentazione della piattaforma

La novità è stata illustrata ieri dall’assessora alla Cultura Francesca Briani e dalla direttrice dei Musei Civici di Verona Francesca Rossi

Briani: «Un metodo gratuito per visitare la nostra città»

«Google Arts & Culture è un modo per rendere accessibili a tutti le nostre esposizioni. Attraverso una modalità semplice e accessibile sono stati creati percorsi narrativi appositamente per il web – ha spiegato Briani -. Verona è dotata di un sistema museale che lavora dodici mesi all’anno. Il nostro sistema si impegna per rinnovare e rendere sempre vivaci le proposte al pubblico. Non ci siamo fermati nemmeno durante la pandemia. Abbiamo continuato a lavorare per nuovi allestimenti e per arricchire i musei con importanti e prestigiosi prestiti. Il progetto con Google Arts completa questo processo».

Rossi: «Cura, catalogazione e documentazione alla base del lavoro»

«Con questa piattaforma si completa il lavoro realizzato in quattro anni per potenziare la digitalizzazione delle collezioni museali – ha aggiunto Rossi -. Alla base c’è la cura, la catalogazione e la documentazione delle collezioni. Questi sono gli strumenti che permettono di raggiungere un pubblico più vasto. La capacità di restituzione dei dettagli è impressionante. Il linguaggio è semplice e comprensibile a tutti. Ogni immagine rimanda infine alla geolocalizzazione del museo che la ospita e al sito web di riferimento».

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈