Morto Ennio Morricone, Sboarina: «Grande amico di Verona»

Il compositore è morto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta, aveva 91 anni. Il sindaco Sboarina lo ricorda su Facebook

Si è spento all’alba in una clinica romana il premio Oscar Ennio Morricone, 91 anni. L’autore di tante colonne sonore del cinema italiano e internazionale da “Per un pugno di dollari” a “C’era una volta il West”, da “Nuovo Cinema Paradiso” a “Mission”, era caduto qualche giorno fa rompendosi un femore.

I funerali, annuncia la famiglia si terranno in forma privata «nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza». Il suo legale e grande amico Giorgio Assumma sottolinea che il maestro «ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità. Ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante della sua vita umana e professionale e gli e’ stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura che gli hanno donato, ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività» (ANSA).

A ricordare il compositore anche il sindaco Sboarina con un post su Facebook:

Voglio ricordarlo così. Un grande artista e un grande amico di Verona. Ennio Morricone è stato il più grande…

Posted by Sboarina Sindaco on Monday, July 6, 2020

«Piangiamo una grande persona, un grande artista, un’eccellenza italiana nel mondo, il cui nome rimarrà legatissimo all’Arena di Verona, palcoscenico eccellente per il suo genio: la scomparsa di Ennio Morricone è una notizia dolorosa per il Paese e per la nostra città». Così il deputato Lorenzo Fontana, segretario della Liga Veneta e vicesegretario federale della Lega.