I lunedì della prosa al Ristori: si parte con Finzi Pasca

Partirà con il “teatro della carezza” della compagnia Finzi Pasca, che si esibirà nello spettacolo Bianco su Bianco, la nuova stagione de I lunedì della prosa del Teatro Ristori. Sei appuntamenti che accompagneranno il pubblico fino alla primavera 2019 con spettacoli del tutto originali e dal sapore internazionale. Il primo appuntamento è lunedì 5 novembre alle 20.30.

Sarà la compagnia svizzera Finzi Pasca ad inaugurare il cartellone de I lunedì della prosa al Teatro Ristori di Verona. Sul palco il raffinato spettacolo Bianco su Bianco, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca, interpretato da due attori con una grande esperienza circense. I protagonisti impersonano un’attrice e un tecnico di scena che accompagneranno gli spettatori in un mondo surreale, dove regnano luce ed emozioni, geometrie e paesaggi semplici ma sorprendenti.

La Compagnia è stata fondata nel 2011 da Daniele Finzi Pasca, Julie Hamelin Finzi, Maria Bonzanigo, Hugo Gargiulo e Antonio Vergamini e ha sede a Lugano (Svizzera) e ha un laboratorio a Montréal (Canada). In quest’avventura s’incrocia la storia d’Inlevitas e quella del Teatro Sunil. Quest’avventura è generata dal desiderio di continuare a sviluppare dei progetti artistici che approfondiscono il «Teatro della carezza», tecnica del gesto invisibile e di uno stato di leggerezza. Con il passare degli anni questi concetti hanno generato un’estetica particolare che si riflette attraverso uno stile di creazione e di regia, al modo particolare di concepire la produzione, una filosofia d’intrattenimento per l’attore, l’acrobata, il musicista, il ballerino e il tecnico, così come un approccio al modo di abitare lo spazio e di accedere alla memoria che fa emergere la nostalgia e può commuovere.

“Quest’anno abbiamo scelto di dare una connotazione precisa alla nostra rassegna teatrale” ha dichiarato Alberto Martini, Direttore Artistico del Teatro Ristori, “Vogliamo che I Lunedì della Prosa diventino un tradizionale appuntamento per un vasto pubblico che desideri confrontarsi con visioni originali, di respiro anche internazionale. Scegliamo spettacoli dove si sperimenti la voglia di essere interdisciplinari, riuscendo a far dialogare la musica con la prosa, si affrontino i grandi temi di attualità, si incontrino nuovi linguaggi non necessariamente solo tecnologici”.

Aggiungendo poi come “La rassegna valorizzerà per la prosa le molteplici opportunità di relazione e di conoscenza che il Teatro Ristori può instaurare grazie all’adesione al circuito VIVOTEATRO promosso dalla Fondazione Cariverona tra le realtà teatrali dei propri territori di riferimento: Fondazione Culturale Teatro Salieri di Legnago, Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, Fondazione Teatri delle Dolomiti di Belluno, Fondazione Teatro delle Muse di Ancona”.

Tra gli appuntamenti della stagione di prosa in calendario ci sono un omaggio a Dario Fo e Franca Rame con “Tutto casa, letto e chiesa” interpretato da Valentina Lodovini. Il ritorno dei bellunesi SlowMachine con lo spettacolo “Home”. La grande Pamela Villoresi, accompagnata al piano da Marco Scolastra, in “La Musica dell’Anima”. Poi il graffiante Alessandro Benvenuti con il suo “Un comico fatto sangue”. Concludendo la rassegna con un’altra proposta internazionale: “INFINITA” dei berlinesi FAMILIE FLÖZ.