L’anno d’oro di Silvia Nicolis

Da poco riconfermata vicepresidente di Museimpresa e reduce dal premio Giulietta 2019, l’imprenditrice veronese è convolata a nozze nei giorni scorsi con l’attaccante del Chievo Riccardo Meggiorini.

Un anno incredibile e ricco di soddisfazioni per l’imprenditrice veronese Silvia Nicolis, presidente del museo dell’auto di Villafranca. A fine maggio aveva ricevuto il Premio Giulietta 2019, quale eccellenza del tessuto imprenditoriale e manageriale veronese. Nei primi giorni di giugno, invece, la nomina a vicepresidente di Museimpresa, il sistema a rete che valorizza, attraverso i musei e gli archivi d’impresa, la storia industriale del nostro Paese.

Venerdì scorso la gioia più grande, il matrimonio con  l’attaccante del Chievo Riccardo Meggiorini, festeggiato con i parenti e gli amici di sempre. Il ricevimento, tenutosi alla «Finestra sul fiume» di Valeggio, ha visto anche la partecipazione di alcuni volti noti del mondo del calcio.

Tante le foto postate sui social che ritraggono gli sposi radiosi ed eleganti nei loro abiti. Una la canzone scelta da Silvia per suggellare il grande giorno. “Se avrai torto o ragione per me non sarà importante / sappi che io sarò sempre dalla tua parte / e senza dubbi ed incertezze / inganni, scuse o debolezze / io in ogni giorno, in ogni istante / io sarò dalla tua parte”, scrive l’imprenditrice su Facebook, citando “Dalla tua parte” di Alessandra Amoroso.

Foto presa dalla pagina Facebook di Silvia Nicolis