In partenza giovedì il festival Scrivere per Amore

Partirà questo giovedì il festival "Scrivere per amore": fino a domenica saranno numerosi gli ospiti ad alternarsi nelle varie location di Verona. Sabato, la cerimonia di consegna del XXVII Premio Scrivere Per Amore.

Scrivere per amore finalisti
I tre finalisti del premio Scrivere per amore

In partenza giovedì il festival Scrivere per Amore

Perdersi, trovarsi, ridere, piangere, sempre, mai: innumerevoli, come le tessere di un mosaico, sono le parole che compongono il lessico dell’amore, il suo discorso sconvolgente e, forse, inesprimibile. Ma a “Scrivere per Amore”, giunto ormai alla sua ventisettesima edizione, proprio di questo si tratta: di trovare le parole che danno vita al romanzo d’amore. L’intera civiltà occidentale si basa sul fatto che l’amore debba sublimarsi in creazione artistica, poesie, canzoni, musica, dipinti e, appunto, romanzi. Ciascuno di noi travolto dall’immaginario amoroso, avrebbe voluto trovare il suo glossario dell’amore, ma sta agli scrittori esprimere ciò che abbiamo pensato e non siamo riusciti a dire. 

Nella celebrazione de “i libri sull’amore e l’amore per i libri” a Verona, città simbolo per eccellenza, il premio è ormai da alcuni anni divenuto un “quasi festival” e chiama a raccolta gli appassionati di letteratura, per incontrarli nel corso di quattro giornate. 

Programma

Giovedì 20 ottobre

Ore 20.30

Alessia Todeschini e Lavinia Fagiuoli

Libreria Pagina Dodici, Corte Sgarzerie 6/A

Workshop: Come si fa a parlar d’amore?

In dialogo con il pubblico l’autrice di Blu come le fragole (Piemme, 2022) Alessia Todeschini e l’illustratrice della copertina del libro Lavinia Fagiuoli per scrivere (e disegnare) d’amore. Gli oggetti e le immagini familiari vengono ricombinati secondo un nuovo ordine per scoprire come sotto la coltre della realtà si possono scovare significati inediti e splendenti che raccontano i sentimenti, leniscono le ferite e riportano il sorriso. Chi vorrà potrà, con la guida di Alessia e Lavinia, creare il proprio elaborato con parole e immagini. ingresso libero su prenotazione info@julietclub.com (massimo 25 partecipanti).

Giuseppe Conte

Società Letteraria, Piazzetta Scalette Rubiani, 1 

Cantico dei Cantici

Il poeta Giuseppe Conte presenta la nuova traduzione di uno dei testi più famosi della Bibbia ebraica, il Cantico dei Cantici per le edizioni del Circolo degli Artisti, con la partecipazione della biblista Elena Bosetti, la regista Samantha Casella con il suo cortometraggio “Antitesi d’amore” ispirato al Cantico e l’editore Lamberto Fabbri che ha curato il prezioso volume. Un’occasione unica per parlare ancora una volta di uno dei testi più famosi della storia e discutere dell’universalità e del dualismo del sentimento dell’amore.  

Conduce l’incontro Massimo Natale, docente di Letteratura Italiana all’Università di Verona, in collaborazione con il Dipartimento Culture e Civiltà.

Venerdì 21 ottobre

Ore 17.30

Edoardo Albinati

Biblioteca Civica, Via Cappello 

La tua bocca è la mia religione

Il corpo dell’amata viene scomposto e ricomposto senza fine dallo sguardo innamorato nei suoi dettagli sorprendenti e sempre nuovi. Anche dopo anni, quel corpo rimane uno sconosciuto pianeta da esplorare, e di poesia in poesia, il lungo viaggio che lo attraversa diventa un percorso iniziatico nei misteri della bellezza e dell’attrazione. Aprendosi sia al racconto sia alla riflessione filosofica, come i Frammenti di un discorso amoroso di Roland Barthes, la poesia di Albinati è esplicita, spudorata, talvolta ironica, ricca di immagini inedite o tratte dalla tradizione millenaria della lirica erotica, per trasmettere intatto il brivido che si prova ogni volta nello stringere e nell’essere stretti in un abbraccio con la persona amata. Un canzoniere erotico potente e perturbante.

Dialoga con l’autore Miryam Scandola. In collaborazione con il Circolo dei Lettori di Verona.

Ore 20.30

Chiara Tagliaferri

Società Letteraria, Piazzetta Scalette Rubiani, 1 

Strega comanda colore

Tutto comincia nella provincia più dimenticata della Bassa Padana. Strega comanda colore è la storia di una ragazza che si oppone alla maledizione che la vita le ha scagliato addosso. Tra violenza, risentimento e tenerezza la protagonista cresce affamata: vuole l’amore, vuole la bellezza ma vuole ancora di più: i soldi. Per liberare chi ama, costruisce pazientemente la sua vendetta. E poi scappa…Fino a che incontrerà l’unica persona capace di renderla vulnerabile. Una saga familiare luminosa e scellerata, la storia di un’emancipazione che passa attraverso il sangue, l’epopea di una ragazza che impara dal niente un alfabeto emotivo e che si salva anche grazie alla possibilità di un grande amore. 

Dialoga con l’autrice Francesca Arduini in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Verona.

Sabato 22 ottobre

Ore 18.30

XXVII Premio Scrivere Per Amore

Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico, Via Roma, 1/G

Gala di premiazione 

Gli scrittori finalisti:

  • Francesco Pacifico, Solo storie di sesso (nottetempo)
  • Anilda Ibrahimi, Volevo essere Madame Bovary (Einaudi)
  • Marco Varvello, Londra Anni Venti (Bompiani)

Domenica 23 ottobre

Ore 20.30

Nadia Terranova

Hotel Due Torri, Sala Impero, Piazza Santa Anastasia

Trema la notte

28 dicembre 1908: il più devastante terremoto mai avvenuto in Europa rade al suolo Messina e Reggio Calabria. Nadia Terranova attinge alla storia dello Stretto, il luogo mitico della sua scrittura, per raccontarci di una ragazza e di un bambino cui una tragedia collettiva toglie tutto, eppure dona un’inattesa possibilità. Quella di erigere, sopra le macerie, un’esistenza magari sghemba, ma piú somigliante all’idea di amore che hanno sempre immaginato.  La terra trema, e il loro mondo si sbriciola, letteralmente. Adesso che sono soli, non possono che aggirarsi indifesi tra le rovine, in mezzo agli altri superstiti, finché il destino non li fa incontrare: per pochi istanti, ma cosí violenti che resteranno indelebili. In un modo primordiale, precosciente, i due saranno uniti per sempre. 

Presenta Roberta Cattano, in collaborazione con il Club delle Accanite Lettrici e Accaniti Lettori della Valpolicella.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili