Il Lessini Durello celebra Amarone Opera Prima

Le bollicine autoctone berico-scaligere saranno servite come aperitivo questa sera, alla cena di gala che si terrà al Giardino Giusti di Verona in occasione dell’evento dedicato al grande rosso della tradizione veronese.

Lessini Durello
Lessini Durello

Sono state le fresche e sapide bollicine del Lessini Durello, metodo classico, a celebrare il grande ritorno degli eventi del vino nel cuore di Verona. Lo spumante autoctono di Verona e Vicenza infatti è stato servito come aperitivo alla cena di gala di Amarone Opera Prima. L’evento è voluto dal Consorzio di Tutela del Valpolicella e dedicato a tutte le interpretazioni del grade rosso veronese. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

La serata, che si è svolta il 17 giugno, al Giardino Giusti, ha coinvolto i produttori e le istituzioni. Oltre a loro, però, saranno presenti anche gli operatori e la stampa di settore italiana ed estera.

«Si tratta di un “gemellaggio” dalla forte valenza simbolica – afferma Diletta Tonello presidente del Consorzio di Tutela del Lessini Durello –. Non solo sul piano prettamente enologico ma anche su quello delle relazioni tra i protagonisti del mondo del vino. Da un lato il Lessini Durello, nicchia produttiva della spumantistica italiana di qualità che viene scelto come aperitivo per l’evento dell’Amarone, punta di diamante della Valpolicella. Dall’altro, il desiderio naturale di alimentare un dialogo tra consorzi di tutela impegnati sul fronte della valorizzazione e della promozione delle eccellenze enologiche di Verona».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv