Il Gruppo Vicenzi illumina il Festival lirico

La prima del Festival Lirico di sabato 19, torna anche il “rito” dell’accensione delle celebri candeline Vicenzi per “illuminare” l’Arena prima dell’inizio dell’opera. Da quasi 40 anni, il Gruppo Vicenzi sostiene Fondazione Arena e celebra la ripartenza della cultura e dello spettacolo portando luce nell’anfiteatro.

Cristian Modolo, responsabile marketing del gruppo dolciario veronese
Cristian Modolo, responsabile marketing del gruppo dolciario veronese

Le candeline Vicenzi sono un rito dell’Arena e del Festival Lirico. Dai primi anni ’80 illuminano l’anfiteatro nelle serate d’opera e, anche quest’anno a partire dalla prima di sabato 19 giugno 2021, accenderanno di luce il Festival. Da quasi 40 anni, infatti, il Gruppo Vicenzi sostiene i principali eventi culturali di Verona e, anche quest’anno, supporta il Festival Lirico della ripartenza.

Quest’estate, saranno circa 100mila le candeline che Vicenzi metterà a disposizione degli spettatori areniani per illuminare le serate d’opera. Il gruppo dolciario sostiene anche le spese per il montaggio e lo smontaggio della grande stella che, ogni Natale, viene montata in piazza Bra. L’archiscultura è il simbolo di Verona nel mondo.

Le parole di Cristian Modolo

«Le candeline Vicenzi non rappresentano solo una tradizione, ma in Arena, sono lo spettacolo prima dello spettacolo. – racconta Cristian Modolo, responsabile marketing del gruppo dolciario veronese- Quest’anno in particolare, la riaccensione delle candeline assume un significato nuovo, perché la loro luce diventa metafora della ripartenza del mondo della musica, dello spettacolo, dell’economia. Rinnoviamo l’impegno nei confronti della cultura, della nostra comunità e del nostro territorio, infondendo i nostri valori nella comunità per poi declinarli nei nostri prodotti, portandoli in giro per il mondo attraverso la tradizione pasticcera italiana».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM