Guide Center Verona alla scoperta di Sanmicheli

Domenica 9 gennaio alle ore 14.30 Guide Center Verona ripercorrerà un momento della storia architettonica di Verona attraverso le opere dell’architetto Michele Sanmicheli.

New call-to-action

Torna l’appuntamento con le Domeniche alla scoperta della (S)conosciutissima Verona: ogni domenica pomeriggio, da settembre a maggio, l’Associazione Culturale Guide Center Verona porta i cittadini di Verona e tutti coloro che vogliono scoprire angoli meno “turistici” della città scaligera, alla scoperta delle bellezze nascoste, in compagnia di guide turistiche autorizzate.

Domenica 9 gennaio alle ore 14.30 (inizio ore 15.00) si ripercorrerà un importante momento della storia architettonica di Verona attraverso le opere dell’architetto più famoso della città: Sanmicheli e il Rinascimento a Verona.

Michele Sanmicheli, è stato un architetto e urbanista italiano di stampo manierista, tra i maggiori del XVI^ secolo. Nativo di Verona, dopo aver soggiornato a Roma per compiere la sua formazione studiando l’arte di Bramante, Raffaello, Sansovino e Sangallo, rientrò a Verona dove riceverà, nel corso della vita, numerose e prestigiose commissioni. 

Ingaggiato dalla Serenissima come architetto militare, disegnò numerose fortificazioni nella vasta repubblica veneziana, assicurandosi così una grande fama. Infatti, si possono trovare le sue opere a Venezia, Verona, Bergamo e Brescia, lavorò molto in Dalmazia, a Zara, Sebenico, Creta e Corfù. Grazie ai soggiorni in queste ultime località fu probabilmente l’unico architetto italiano del sedicesimo secolo ad aver avuto l’opportunità di vedere e studiare l’architettura greca, possibile fonte di ispirazione per l’uso di colonne doriche senza basi. 

Instancabile lavoratore, oltre alle costruzioni di carattere militare, si occupò anche della progettazione di palazzi e architetture religiose di grande pregio. 

Con questo itinerario si vanno a visitare alcuni dei suoi monumenti più significativi lasciati nella sua città, come Palazzo Honorii Guastaverza in Piazza Brà, forse il suo capolavoro civile; Palazzo Bevilacqua, purtroppo incompleto, residenza di una prestigiosa famiglia dell’epoca; Palazzo Canossa, opera giovanile dell’architetto, ma dove già si trovano le caratteristiche della sua poetica, come bugnato e classicismo; Porta Palio, capolavoro militare del genio scaligero e la Cappella Pellegrini in san Bernardino, voluta dalla contessa per la sepoltura propria e del figlio, dove prevale l’idea del tempietto circolare caro al maestro Bramante e ispirandosi al Pantheon romano.

Per informazioni e prenotazioni: Guide Center Verona – Interrato Acqua Morta 3/c, 37129 Verona, tel. 045 595047 | info@guideverona.com | www.veronaguide.it 

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM