“Dimmi chi sono”, incetta di premi a Berlino per il film di Caserta

Il film del regista veronese Luca Caserta, ha vinto a Berlino il Premio per la Miglior Regia, per la Miglior Fotografia e per la Miglior Attrice ai Point Of View Indie Film Awards.

Luca Caserta ed Elisa Bertato

Prosegue a grandi passi e sembra non volersi arrestare il tour in giro per il mondo del pluripremiato cortometraggio “Dimmi chi sono” di Luca Caserta, interamente girato a Verona e prodotto da Nuove Officine Cinematografiche. Sono infatti ormai più di 30 i riconoscimenti internazionali ottenuti dal film del cineasta scaligero.

Tra gli ultimi prestigiosi premi quello per la Miglior Regia e per la Miglior Fotografia, entrambi assegnati a Luca Caserta, e quello per la Miglior Attrice alla protagonista Elisa Bertato ai Point Of View Indie Film Awards di Berlino, che si vanno ad aggiungere alle Nomination come Miglior Cortometraggio Internazionale e Miglior Thriller Internazionale e al premio come Miglior Attrice Internazionale a Elisa Bertato al Jersey Shore Film Festival di Asbury Park (U.S.A.), insieme anche alla Silver Mention vinta dalla pellicola al Phoenix International Short Film Festival (Canada).

“Dimmi chi sono”, nella cui colonna sonora è presente la canzone “Piccola stella senza cielo” di Luciano Ligabue, affronta temi delicati e difficili quali la perdita della memoria, la ricerca della propria identità, la violenza sulle donne e l’attenzione verso chi vive ai margini della società. Elementi questi che, insieme all’alta qualità artistica e produttiva del cortometraggio, non stanno passando inosservati alle giurie dei Festival.

«Siamo davvero contenti – dichiara Caserta – per il successo che il film sta riscuotendo presso le platee internazionali, ma anche gratificati perché la sua realizzazione è stata davvero impegnativa ed è il frutto del lavoro di una squadra molto affiatata e talentuosa. Al di là dei premi, ciò che ci rende davvero orgogliosi è l’interesse che le importanti tematiche affrontate dal cortometraggio stanno suscitando nei vari angoli del globo».

Elisa Bertato forma con Luca Caserta un sodalizio non solo artistico, ma anche nella vita privata. «Sono soddisfatta dei premi ottenuti per la mia interpretazione – afferma l’attrice – perché mi ripagano del lavoro non facile fatto su un personaggio complesso come quello di Irene, per il quale ho scavato in profondità tra le mie ombre e ho cercato di immedesimarmi nel suo vissuto per trasmetterne il dolore interiore».

Nel cast, oltre a Elisa Bertato (anche co-autrice della sceneggiatura), altri attori, alcuni dei quali veronesi o veneti, tra cui Jana Balkan, Isabella Caserta, Andrea De Manincor, Jacopo Squizzato, Daniele Profeta, Giovanni Morassutti, Riccardo Caserta (figlio del regista e dell’attrice) e il piccolo Nicolò Giacometti. Il suono in presa diretta è di Francesco Liotard, mentre la post-produzione audio è a cura della Cine Audio Effects di Roma.