Danza, giovani protagonisti al Chiostro di Sant’Eufemia

A partire dal 26 giugno, al Chiostro di Sant'Eufemia, andranno in scena spettacoli, incontri e workshop dedicati ai giovani e in cui saranno protagoniste le più importanti compagnie teatrali della città.

Un palcoscenico dedicato ai giovani, un unico filo conduttore: l’identità e la ricerca di sè. Anche quest’anno il Chiostro di Sant’Eufemia accenderà i riflettori sui nuovi talenti dalla danza. L’Estate Teatrale Veronese, organizzata dal Comune di Verona e giunta alla sua 73esima edizione, presenta “Danza al Chiostro“. Dal 27 al 30 giugno, danzatori normodotati e diversamente abili si alterneranno sul palcoscenico, sotto i riflettori accesi dalle compagnie Foov Dance Company, Nuova Soledarte con MuZo Dance Theatre Crafts, Diversamente in Danza e Iuvenis Danza. Una proposta indirizzata soprattutto ai ragazzi per avvicinarli ai linguaggi dell’arte coreutica contemporanea. I posti disponibili per ogni serata saranno 99 e i biglietti sono acquistabili sul sito di Alive Musica.

Ad iniziare saranno, il 27 giugno alle 21, Mass-Core di Nuova Soledarte e MuZo Dance Theatre Crafts. Lo spettacolo, diretto da Matteo Zonca con le coreografie di Giulia Roversi, è l’incontro tra teatro, danza e musica post-rock dal vivo. Seguirà il 28 giugno, Portrait di Fòov Dance Company, che vedrà coreografa ed interprete Lucia Salgarollo. Un ritratto in danza, diviso in due quadri, che mira a portare in scena la proiezione, reale o distorta, che ognuno ha di sé.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il 29 giugno, sarà la volta di Opus Incertum di Diversamente in Danza, con le coreografie di Annie Hanauer, Susanna Recchia e Giorgia Panetto. Lo spettacolo descrive i corpi come pietre, ognuno differente e unico. Infine, il 30 giugno, Identity di Iuvenis Danza, con le coreografie di Greta Bragantini e Giovanna Venturini sull’unicità dei ruoli, del patrimonio intellettuale, ideologico, politico, etico di ognuno di noi.

Ad arricchire il programma, dal 26 al 30 giugno, il Chiostro di Sant’Eufemia ospiterà anche “Formazione Danza“: incontri, laboratori e workshop organizzati da Nuova Soledarte.

Questa mattina l’Assessore alla Cultura Francesca Briani e il direttore artistico Carlo Mangolini hanno presentato lo speciale cartellone di danza. Presenti i rappresentanti delle compagnie veronesi: Federica Brutti di Diversamente in Danza, Greta Bragantini di Iuvenis, Lucia Salgarollo di Foov, Varhynia Ziliotto e Alberta Finocchiaro di Nuova Soledarte e il direttore artistico di Alive Verona Paolo Facincani.

«Abbiamo voluto porre l’attenzione sui linguaggi della danza contemporanea perché crediamo che quest’arte debba trovare uno spazio tutto suo nel quale esprimersi. Verona – procede l’Assessore Briani – ha un’incredibile ricchezza di compagnie e scuole, e quindi di giovanissimi appassionati. Abbiamo visto nascere negli anni tanti talenti, così come speriamo di veder crescere un pubblico affezionato e formato. Ecco perché agli spettacoli affianchiamo anche occasioni di approfondimento e crescita».

«Anche quest’anno, nel bellissimo contesto del Chiostro di Sant’Eufemia, troveranno spazio i giovani, sia artisti che spettatori. Le nuove generazioni – ha affermato il direttore artistico Carlo Mangolini – hanno bisogno di esprimere i loro talenti nelle cornici istituzionali della città, ecco perché abbiamo voluto inserire nel cartellone dell’Estate Teatrale Veronese questo calendario dedicato interamente alla danza, con un filo conduttore unico sulle tematiche dell’identità, soprattutto femminile».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM