Comune di Sona: inizia la rassegna gratuita di musica e teatro

Teatro e musica tornano ad animare il Parco Tortella di Lugagnano, nei mesi di luglio e agosto, con la rassegna culturale ad accesso gratuito “Positivi a Teatro”.

Gianluigi Mazzi
Gianluigi Mazzi, sindaco di Sona e presidente del Consiglio di Bacino Verona Nord

Dopo mesi di attesa e l’annullamento dell’intera stagione autunnale ed invernale a causa della situazione pandemica, Il Comune di Sona riparte con gli eventi culturali.

Si parte il 1° luglio con lo spettacolo “Mia mamma è una marchesa” di Ippolita Baldini, attrice e cabarettista che ha partecipato sia a Zelig che a Colorado. Il 15 luglio si prosegue con lo spettacolo “Vecchia sarai tu” di Antonella Questa e Francesco Brandi. Il terzo e ultimo spettacolo teatrale “Don Chisciotte”. Invece, laTragicommedia dell’arte” è previsto per il 30 luglio ed è realizzato dalla compagnia Stivalaccio Teatro, una compagnia di attori comici molto divertenti.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Per la sezione concerti sono previsti due eventi, organizzati da due associazioni di giovani e vedranno esibirsi sul palco diversi gruppi musicali. Il primo evento previsto per il 21 luglio è organizzato dall’Associazione Culturale DaVicino, mentre il secondo evento che chiuderà la rassegna il 4 settembre è organizzato dall’Associazione Culturale Giano’s Lab, di Lugagnano.
A completare la sezione dei concerti, il 12 agosto, è previsto un evento molto atteso e che sta già richiamando l’attenzione dei fans, il nuovo e rivisto progetto in acustico del frontman veronese Timothy Cavicchini Ricomincio da me”, che porterà gli spettatori in un viaggio di oltre 70 anni di musica.

Le dichiarazioni delle autorità del Comune di Sona

«Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. – ricorda il sindaco Gianluigi Mazzi – Una scelta fortemente voluta per non far pesare i costi dei biglietti alle famiglie, in questo anno particolare, perché allo stesso tempo vogliamo dare modo a chiunque di assistere ad eventi con professionisti. La cultura deve essere accessibile a tutti e diventare parte di tutti noi».

«Non è stato facile organizzare questa rassegna perché le disposizioni normative sono in continua evoluzione, ci è voluto un po’ di coraggio e tanta visione per riuscirci — ammettono l’assessore alla Cultura Gianmichele Bianco e il consigliere Paolo Bellotti con incarico alla Cultura — Ma dopo l’annullamento della stagione invernale avevamo promesso di ripartire in estate: la cultura deve tornare ad essere parte della nostra vita. Per la direzione artistica ci siamo affidati alla professionalità di SpazioMio Teatro di Michela Ottolini che già in passato aveva curato le nostre rassegne di successo e con lei siamo riusciti a portare a Sona tre spettacoli con attrici e attori professionisti di fama nazionale».