Campiello: la cinquina finalista

È stata scelta dalla giuria dei letterati, presieduta da Paolo Mieli, la cinquina dei finalisti della 58esima edizione del Premio Campiello.

finalisti campiello 2020

È stata scelta dalla giuria dei letterati, presieduta da Paolo Mieli, la cinquina dei finalisti della 58esima edizione del Premio Campiello. Al vaglio dei 300 lettori della giuria popolare vanno “Sommersione” di Sandro Frizziero (Fazi); “Con passi Giapponesi” di Patrizia Cavalli (Einaudi); “Tralummescuro” di Francesco Guccini (Giunti); “Vita morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” di Remo Rapino (Minimum fax) e “L’incanto del pesce luna” di Ade Zeno (Bollati Boringhieri).

I libri sono stati annunciati senza precisare il numero di voti ricevuti dai giurati. Il Campiello Opera Prima è stato assegnato a Veronica Galletta per “Le isole di Norman” (Italo Svevo).

In epoca di Covid-19 l’esito del dibattito e del voto è stato annunciato su Rai5 da Mieli ed Enrico Carraro, presidente di Confindustria Veneto e del Campiello in sostituzione del tradizionale, ma oggi impraticabile, dibattito pubblico. (Ansa)