A Villa Vecelli Cavriani penultimo concerto con Giorgia Pieriboni

Giorgia Pieriboni, arrivata in semifinale nel programma di Rai1, sarà in scena venerdì a Mozzecane per il penultimo concerto della rassegna “Talent music summer festival”. Insieme a lei anche altre quattro giovanissime musiciste già premiate in concorsi internazionali.

Giorgia Pieriboni

Dal palcoscenico di Prodigi a Villa Vecelli Cavriani di Mozzecane. La giovanissima pianista Giorgia Pieriboni, è uno dei talenti emergenti della musica classica italiana più attesi venerdì 18 settembre, alle 21, nel penultimo concerto della rassegna “Talent music summer festival”, promosso dalla Fondazione Discanto con la direzione artistica dell’associazione culturale Artematica e il patrocinio della Provincia di Verona.

Giorgia Pieriboni, vicentina, 15 anni, ha recentemente raggiunto la semifinale delle audizioni del programma “Prodigi” di Rai1, che vede in scena i migliori talenti della musica, del canto e della danza. Eseguirà al pianoforte, accompagnata dalla Master Orchestra, il Concerto in re maggiore di Joseph Haydn, la cui fortuna è dovuto a una particolare freschezza melodica e una raffinatezza delle armonie. Ma Giorgia non sarà la sola promessa della serata, che verterà tutta sul repertorio classico per pianoforte e orchestra e violino e orchestra, mettendo in risalto la quadratura della forma, ma anche la fantasia e la freschezza dei concerti mozartiani, uniti ai primi albori romantici di Beethoven. 

La croata Mia Pecnik è stata recentemente medaglia d’argento all’importante concorso pianistico internazionale “Isidor Bajic” in Serbia ed eseguirà il Concerto numero 3 opera 37 di Beethoven, che vede affermata per la prima volta in modo evidente la sua concezione sinfonica del concerto solistico. Seguiranno altre tre giovani musiciste già emerse in concorsi nazionali e internazionali.

La violinista Haruna Shinoyama si cimenterà nel Concerto Kv 218 di Mozart, quarto dei cinque concerti per lo stesso strumento attribuibili con certezza al compositore. Ancora Mozart con Hye-Bin Kim, sempre al violino, che eseguirà il Concerto Kv 219, il più eseguito dei concerti per violino del compositore, dove lo strumento solista è trattato con maestria. Infine Francesca Evangelisti, al pianoforte, eseguirà il Concerto Kv 467 di Mozart, accolto con grandi consensi dal pubblico viennese al suo debutto.

In caso di brutto tempo gli spettacoli verranno spostati all’interno della villa, con capienza ridotta. Prenotazioni al 379-1613613. Informazioni sul sito www.fondazionediscanto.it.