A Verona arriva il weekend di Hostaria

Prende il via oggi per poi concludersi domenica l'edizione 2022 di Hostaria Verona: tante le novità in programma e un ricco calendario di appuntamenti e iniziative.

Hostaria

A Verona arriva il weekend di Hostaria

“Amarlo non è peccato”: sulle ali del nuovo slogan prende ufficialmente il via la nuova edizione di Hostaria Verona, il festival del vino più atteso d’autunno che colorerà le vie di Verona da oggi e fino a domenica.

Tante le novità, con oltre 350 referenze vinicolecinque Consorzi, un nuovo progetto di inclusione sociale per i bambini con disabilità e un programma culturale di incontri e dibattiti che avrà tra gli ospiti d’eccezione il dj Albertino (il racconto delle emozioni di una vita sulla cresta dell’onda… radiofonica), la scrittrice Eliana Liotta (un appuntamento sull’alimentazione intelligente per il benessere psicofisico e la salvaguardia del pianeta dal titolo Le diete del pianeta), il filosofo e teologo Vito Mancuso.

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO

Biglietti: diverse tipologie di accesso

Queste le tipologie di biglietto disponibili:

  • Biglietto classico, che quest’anno prende il nome di Hostaria Viaggio nel Gusto: oltre ai token degustazione prevede anche una degustazione di bresaole pregiate Brisval e verdure in conserva di Inkonserva, in collaborazione con NonSoloVino;
  • Biglietto “Hostaria Passione Lugana”: oltre alle degustazioni di vino, aggiunge un brindisi offerto dal Consorzio Tutela Lugana DOC;
  • Biglietto “Hostaria Tour” di Averonasodiunposto & Verona.Yesterday: per vivere una straordinaria full immersion nella storia delle osterie veronesi. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Il “Premio Paiasso” a Giuseppe “Nanu” Galderisi

La manifestazione mantiene come di consueto anche un carattere sociale: nell’ampio calendario di attività, oltre ai laboratori del Consorzio Monte Veronese, si conferma la terza edizione del Premio Nazionale “Paiasso” dedicato a Roberto Puliero, attore, regista e “voce storica” di Verona. Quest’anno verrà consegnato a Giuseppe “Nanu” Galderisi, attaccante del Verona calcio degli anni ’80 e bomber dello storico scudetto del 1985.

La dedica dell’edizione al pittore Giorgio Olivieri ha invece queste motivazioni: «perché è giusto che Verona omaggi questo suo concittadino artista, protagonista di mostre importanti assieme a grandi artisti celebrati in tutto il mondo, quella Verona dove Olivieri ha sempre voluto rimanere, con un amore profondo per il suo territorio, la sua città, il suo studio».