Floridea compie 20 anni: «Passione basata su qualità e competenza»

Il Garden Floridea compie 20 anni, 4.500 metri quadri coperti, 1.500 metri quadri di vivaio ed un totale di 23mila metri quadrati. Il titolare Maurizio Piacenza: «Abbiamo sempre voluto offrire ai nostri clienti un servizio puntuale, puntando sulla qualità delle nostre piante senza mai sminuirla».

floridea

Il Garden Floridea compie 20 anni. Il titolare, Maurizio Piacenza, appartiene ad una famiglia che da tre generazioni si occupa di florovivaismo. Le prime serre furono infatti costruite dai genitori Giovanni e Fleride De Carli conosciuta come “Lina”, in pieno centro cittadino nel 1952, dove vennero avviate anche la prima produzione e il primo punto vendita. Dieci anni dopo, queste stesse serre furono automatizzate grazie ad un allora sistema avveniristico, vantando il primato come unica nel suo genere in città.

Nel 2000 il Garden si trasferisce in via Gardesane ed ecco che, dopo un grande lavoro di restyling, Floridea si presenta come tutti oggi lo conosciamo: 4.500 metri quadri coperti, 1.500 metri quadri di vivaio ed un totale di 23mila metri quadrati. Vent’anni che lo hanno reso punto di riferimento del florovivaismo cittadino ed italiano. La regione Veneto è una tra le regioni d’Italia leader nella produzione di piante ornamentali e questo deriva da un’antica tradizione di commercio e produzione risalente ai tempi della Repubblica di Venezia e degli stabilimenti florovivaistici patavini del XVIII secolo.

Da allora, il settore si è radicato e diffuso sul territorio diventando una realtà economica consolidata. A Verona esistono diversi centri di giardinaggio ma Floridea negli anni ha cercato di distinguersi per qualità e competenza. «Abbiamo sempre voluto offrire ai nostri clienti un servizio puntuale e più accogliente possibile – afferma Maurizio Piacenza – puntiamo ovviamente sulla qualità delle nostre piante senza mai sminuirla nemmeno abbassando i prezzi, perché riteniamo non sia una scelta vincente».

«Offriamo inoltre bellezza e un luogo in cui i nostri clienti possano stare bene, un ambiente rilassante dove un personale specializzato riesce a far fronte a qualsiasi richiesta» continua Piacenza. «Un’attività nel cuore della città che offre anche una produzione tutta “Home made”, fatta in casa. Perché Floridea dà priorità anche alla produzione delle sue piante e sceglie cosa creare e offrire al cliente anche in chiave di suggerimenti in base alle novità nel mondo del giardinaggio».

Il florovivaismo italiano vanta una produzione che muove circa 2 miliardi e mezzo di euro e che, nel settore dell’export, a partire dal 2017, ha segnato un forte incremento. «Un settore in crescita. Lo dimostra anche il fatto che negli ultimi mesi come Associazione dei florovivaisti veneti abbiamo ricevuto numerose adesioni da parte di giovani imprenditori tra i 25 e i 30 anni – sottolinea il presidente Gianpaolo Girelli – realtà come quelle di Floridea rappresentano sicuramente un ottimo esempio di qualità».

«La nostra associazione oggi conta circa 160 aziende, provenienti non solo dalla provincia di Verona, ed ha l’obiettivo di promuovere il lavoro di tutti supportandolo con un’attività di consulenza continua in materia di sicurezza sul lavoro, ambiente, energie rinnovabili e molto altro» continua Girelli. «L’obiettivo inoltre è quello di tutelare e far crescere ancora di più questo settore importante per l’economia locale e nazionale».

«Vent’anni, un risultato importante per il Garden Floridea, un primo traguardo che in realtà arriva da 50 anni di storia» afferma Nicolò Zavarise, Assessore Attività economiche del Comune di Verona. «Tre generazioni di impresa, lavoro, coraggio per il territorio. Un territorio, il nostro, che ha bisogno di imprenditori che possano avere fiducia nelle eccellenze e nelle potenzialità della nostra città. Un grande riconoscimento da parte di tutta l’Amministrazione comunale ad un lavoratore, un imprenditore che ha dato tanto a Verona e sicuramente ha investito tanto, vista la enorme riqualificazione di questa importante realtà commerciale che siamo sicuri continuerà a crescere. Tutti i nostri migliori auguri vanno a Maurizio Piacenza».