Zaia: «Il Covid non è più quello di prima. Basta restrizioni»

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto in merito alla situazione attuale del Covid: «Siamo in una fase di "atterraggio morbido", dopo il picco di metà luglio».

Luca Zaia Covid
Luca Zaia durante la conferenza stampa di oggi, 16 agosto 2022

Zaia: «Il Covid non è più quello di prima»

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto in merito alla situazione attuale del Covid: minore mortalità ma maggiore contagiosità.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Covid

«Molti cittadini ci chiedono del Covid. Abbiamo meno di un migliaio di contagiati, secondo il bollettino, le curve ci dicono che abbiamo rispecchiato l’andamento previsto, basato sul modello del Portogallo. Ci aspettavamo infatti il picco di contagi a fine luglio per poi andare in soft landing, che è quello che sta accadendo. Non è il virus di prima, ospedalizza di gran lunga di meno e si sta endemizzando. Nonostante la mortalità sia molto più bassa, però, la contagiosità è invece molto più alta».

Vaccinazioni

«Abbiamo fatto oltre 11 milioni di vaccinazioni, di cui più di tre milioni di dose booster (terza e quarta dose). Molti over 60 stanno attendendo a vaccinarsi in virtù delle nuove informazioni che stanno circolando sul vaccino».

Restrizioni

Il governatore ha anche accennato alle misure in vista della riapertura delle scuole a settembre: «non servono restrizioni, nemmeno a livello scolastico. Ci stiamo comunque preparando per l’autunno con la doppia vaccinazione da mettere a disposizione dei cittadini».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv